/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Al via il Giovinazzo Rock Festival, dal 28 luglio tre giorni di concerti gratuti

Al via il Giovinazzo Rock Festival, dal 28 luglio tre giorni di concerti gratuti

Il Festival alla sua 17esima edizione, è organizzato dai volontari del circolo Arci Tressett.

Inizia giovedì 28 luglio nel centro storico di Giovinazzo e continua nella location dell'Area Mercatale il 30 e il 31 luglio, la 17esima edizione del Giovinazzo Rock Festival, kermesse storica della cittadina del nord barese organizzata dai volontari del circolo Arci Tressett, che ha ospitato le star internazionali e nazionali del panorama rock, dando spazio anche a moltissime band emergenti del territorio. 

Giovedì 28 luglio il festival invade il cuore della città di Giovinazzo. In Piazza Meschino il primo stage musicale dedicato all'innovazione, sul palco i live del producer pugliese Populous, della giovane rivelazione Birtth e del nuovissimo progetto strumentale Casematte. Secondo stage musicale in Piazza delle Benedettine con il live di Discoverland, il progetto che unisce i cantautori Roberto Angelini e Pier Cortese, i giovani The Leading Guy, I Misteri del Sonno e Manuel Bellone. 

Non solo musica. In Piazza Costantinopoli sarà allestita un'estemporanea d'arte, mentre gli spettacoli di arte circense di Michele Diana e Selvaggia Mezzapesa e il tip tap di Anna Saragaglia animeranno via Marina e le stradine adiacenti. In Piazza Vittorio Emanuele II torneranno i telescopi del Planetario di Bari e i breakdancer de L'Altra Strada faranno apparizioni tra piazze e stradine della città vecchia.

Sabato 30 luglio, invece, l'area mercatale ospiterà il palcoscenico e il villaggio fieristico che hanno fatto del festival uno dei più seguiti in Puglia. Sul palco Dagomago e Les Fleurs des Maladives, vincitori dei contest per gli emergenti, poi l'atteso live dei Selton, band brasiliana ma italiana di adozione in grande ascesa nel panorama nazionale con il suo mix di cantautorato e suoni sudamericani. Infine un gradito ritorno, quello dei The Bluebeaters, da sempre maestri nel mischiare ritmi in levare e sonorità di diversi decenni perfetti per far ballare tutte le piazze d'Italia.

Domenica 31 luglio serata conclusiva con altri cinque live imperdibili: ad aprire i pugliesi Il Giunto di Cardano, selezionati tramite il contest collegato al festival, Plof e Teenage Riot, e a seguire due ospiti di assoluto prestigio: da Londra arriveranno The Skints, macchina da live che propone un mix letale di reggae, ska, hip hop e rock, e il progetto romano I Cani, vero e proprio punto di riferimento della scena indie nazionale ideato dal cantuatore Nicolo' Contessa e con all'attivo tre acclamatissimi album e un'intensissima attività live.

Tutti i concerti sono gratuiti
 

 

Seguici su Facebook!

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.