Home Spettacoli World Press Photo, in sala Murat l’immagine dell’assassinio dell’ambasciatore russo: la mostra...

World Press Photo, in sala Murat l’immagine dell’assassinio dell’ambasciatore russo: la mostra dal 28 aprile

È stato il fotografo dell’Ap Burhan Osbilici ad aggiudicarsi il premio World Press Photo di quest’anno per l’immagine dell’assassinio dell’ambasciatore russo in Turchia Andrei Karlov il 19 dicembre. La foto sarà esposta a Bari dal 28 aprile al 21 maggio. Osbilici, che si trovava all’inaugurazione di una mostra cui era intervenuto l’ambasciatore, era riuscito a realizzare l’intera sequenza dell’assassinio.

 

In particolare lo scatto premiato è quello che ritrae il killer, il poliziotto Mevlut Mert Altintas, in piedi con la pistola nella mano destra puntata a terra e la sinistra alzata ad indicare il cielo. Il corpo dell’ambasciatore è a terra davanti a lui. Il presidente della giuria Stuart Franklim l’ha definita “una foto con un impatto incredibilmente forte”.

 

Ad ospitare l’esposizione – informa una nota – sarà per il secondo anno lo Spazio Murat, in piazza del Ferrarese, nel cuore del capoluogo pugliese. Allestita in un centinaio di sedi in 45 Paesi, la mostra sarà ospitata per il quarto anno consecutivo in Puglia. Nel 2017, dopo Bari, in autunno, World Press Photo sarà allestita nel museo Pignatelli di Napoli. I visitatori potranno ammirare le 150 immagini vincitrici del più prestigioso concorso di fotografia, nato ad Amsterdam nel 1955, e selezionate da una giuria internazionale presieduta da Francis Kohn, direttore fotografico dell’agenzia France-Presse.

 

Ogni anno migliaia di fotoreporter si contendono il titolo nelle diverse categorie (general news, spot news, contemporary issues, daily life, portraits, nature, sport) per aggiudicarsi un posto nella mostra che attrae milioni di visitatori in tutti e cinque i continenti. Per questa edizione 2017 erano in gara 80mila foto, scattate da 5.034 fotografi. Tra i vincitori del World Press Photo 2017 ci sono anche tre italiani: Antonio Gibotta, secondo premio “Daily life” con lo scatto “Infarinati”, Francesco Comello terzo premio “Daily life” con “Isola della salvezza” e Alessio Romenzi terzo premio per la sezione “General news” con “Non prendiamo prigionieri”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo