Home Spettacoli “Figuli – Notti di fischietti e amuleti” a Rutigliano: musica, magie e...

“Figuli – Notti di fischietti e amuleti” a Rutigliano: musica, magie e danze il 24 e 25 giugno nel centro storico

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Saranno giorni per una nuova esperienza extrasensoriale quelli del 24 e 25 giugno quando le strade del borgo antico di Rutigliano si trasformeranno in luoghi dove la magia, la profezia e i riti incontreranno l’arte dei maestri della terracotta. Con l’organizzazione de La Compagnia del Trullo, il patrocinio del Comune di Rutigliano e il supporto di Divella Spa, la manifestazione farà incontrare in un unico luogo tradizione, cultura e profezia. Nata dall’idea che plasmiamo la nostra vita proprio come gli artigiani plasmano la terracotta, Figuli – Notti di fischietti e amuleti sarà l’occasione per scoprire ciò che ci riserva il futuro.

 

Le strade della città vecchia di Rutigliano, da piazza Castello a via Troiano passando per via Roma, piazza Umberto e piazza Colamussi, saranno invase da artisti della terracotta, i cosiddetti Figuli, con i loro stupendi pezzi originali, cartomanti, che prevederanno il futuro attraverso la lettura di carte e stagno, e danzatrici. Tra suoni, luci, musica e magie, largo San Vincenzo sarà la location allo spettacolo dell’oracolo Sors Immanis, a cura della regista Marica Mancini. A saziare la fame degli avventori, i professionisti delle tipicità gastronomiche pugliesi dislocati lungo tutto il percorso. E ancora, allieteranno la due giorni, gli spettacoli di giocolieri, trampolieri e sputafuoco.

 

Dalle 21 di sabato 24 e domenica 25 giugno, i visitatori potranno acquistare dai banchetti dei Figuli un qualsiasi fischietto. Riceveranno anche un amuleto realizzato per occasione, con il quale potranno accedere gratuitamente alle consulenze di cartomanti e oracoli presenti nel centro storico. Secondo la leggenda, chi vorrà essere fortunato dovrà suonare il fischietto. “Abbiamo accolto con entusiasmo l’invito dell’assessore alla Cultura Gianvito Altieri e del gruppo Divella, a organizzare una festa capace di valorizzare l’antica tradizione dei Figuli – spiega Antonio Innamorato, presidente de La Compagnia del Trullo -. La due giorni è un evento che va proprio in questa direzione e che sposa la mission della nostra associazione: diffondere la cultura e l’arte del territorio coinvolgendo chi lo vive ogni giorno e chi lo scopre per la prima volta”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui