/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Frida Kahlo e il mito esotico di Macondo, al museo civico di Bari la mostra è un successo: chiusura spostata al 18 febbraio

Frida Kahlo e il mito esotico di Macondo, al museo civico di Bari la mostra è un successo: chiusura spostata al 18 febbraio

Doveva essere visitabile fino al 15 gennaio ma dato il grande successo di pubblico sarà prorogata fino a domenica 18 febbraio. Si tratta della mostra “Frida Kahlo nella Casa Azul - Macondo mito e realtà nelle fotografie di Leo Matiz” allestita a fine ottobre nelle sale del Museo Civico di Bari, in strada Sagges 13. L’esposizione è la più importante ospitata finora dal museo per numero di visitatori: tra baresi, turisti italiani e stranieri, e partecipazione da parte degli alunni delle scuole sono stati registrati oltre 5.700 ingressi nei soli mesi di ottobre, novembre e dicembre.

 

Un grande successo di pubblico per la mostra fotografica su Leo Matiz, la cui affluenza si è mantenuta sempre costante a partire dall’inaugurazione fino alle festività natalizie appena trascorse, toccando il picco di visite nel mese di novembre.

 

Sarà quindi possibile ammirare ancora per un mese i ritratti scattati da Matiz a Frida Kahlo, come pure la sezione dedicata a Macondo, allestita all'aperto sul rinnovato spazio del terrazzo, il luogo più fotografato e condiviso anche sui social dal pubblico, che ha scoperto in questi mesi un nuovo punto panoramico dal quale poter osservare Barivecchia.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.