/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Calcio femminile, harakiri Pink Bari: in vantaggio per 87 minuti perde 2-1 contro Res Roma. È crisi nera

Calcio femminile, harakiri Pink Bari: in vantaggio per 87 minuti perde 2-1 contro Res Roma. È crisi nera

Sbagliando si impara, recita un vecchio adagio, ma evidentemente non sempre è così: la Pink Bari, come già accaduto due mesi fa a Ravenna, getta alle ortiche un’altra vittoria sui titoli di coda e si consegna così definitivamente ai bassissimi fondi della classifica di serie A. Scansare i playout ormai è una chimera ma c’è di più: per giocarli, ed evitare quindi la retrocessione diretta in cadetteria, bisognerà invertire quanto prima una rotta a senso unico che questo pomeriggio ha visto la squadra allenata da Roberto D’Ermilio incassare l’ottava sconfitta di fila.

A sbloccare l’equilibrio della partita contro la Res Roma, nella settima giornata di ritorno del campionato, è la biancorossa Anna Sertutini. La gara è nervosa, l’arbitro usa i cartellini e manda anzitempo negli spogliatoi la biancorossa Parascandolo ed il difensore di casa Picchi. La Pink soffre ma tiene. Fino al minuto 87: il gol di Coluccini rimette il match in parità, quello di Nagni dopo 120 secondi regala il successo alla Res Roma. La crisi della Pink ormai è più nera che mai.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.