Home Sport Calcio femminile, Pink Bari batte Sassuolo 2-1: spareggio contro Ravenna per definire...

Calcio femminile, Pink Bari batte Sassuolo 2-1: spareggio contro Ravenna per definire chi giocherà i playout

Finale convulso, dubbi sull’interpretazione del regolamento, Lega Nazionale Dilettanti in confusione ma alla fine un verdetto che sorride alla Pink Bari: le biancorosse non retrocedono direttamente in serie B ma guadagnano la possibilità di giocare lo spareggio contro il Ravenna che consegnerà ad una delle due squadre il pass per i playout.

Il pomeriggio del campionato di serie A di calcio femminile è infuocato. A Bitetto la squadra allenata da mister Roberto D’Ermilio batte il Sassuolo 2-1 grazie ai gol di Quazzico e Novellino, interrompe così la serie negativa di 11 sconfitte consecutive e sale a quota 16 punti in classifica. A Roma, il Ravenna pareggia 1-1 contro la Res Roma: anche la compagine ravvenate arriva a 16 punti in graduatoria. L’Empoli ultimo in classifica è in B, il Sassuolo ai playout e la Res Roma è salva. Da qui in poi, però, regna sovrana la confusione.

Il Ravenna, forte delle due vittorie ottenute contro la Pink negli scontri diretti, è convinto di essere salvo. La Lega Nazionale Dilettanti a cui fa capo il dipartimento Calcio Femminile, sulla propria pagina Facebook ufficiale, fa retrocedere il Ravenna e manda la Pink ai playout. La Pink, argomentando con un articolo specifico del regolamento, parla di spareggio per l’accesso ai playout. L’appunto della Pink, però, fa ricredere la Lega Dilettanti che modifica il post precedente su Facebook e manda in serie B le biancorosse di Bari. Poco prima delle 20, però, la terza modifica. Quella definita: “Serie A Femminile – scrivono dalla Lega -. Tra Juventus e Acf Brescia Calcio Femminile sarà spareggio scudetto. La Res Roma Calcio Femminile si salva. Pink Bari Calcio Femminile e Ravenna Woman si giocheranno la possibilità di disputare i playout. La perdente andrà in Serie B. Ai playout il U.S. Sassuolo”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo