/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Fc Bari, CdA apre ricapitalizzazione a terzi: quota minima 500 mila. Servono tre milioni entro lunedì

Fc Bari, CdA apre ricapitalizzazione a terzi: quota minima 500 mila. Servono tre milioni entro lunedì

Al via l'operazione salvataggio Bari. Dalla mezzanotte infatti scatterà il conto alla rovescia per la messa in sicurezza del club biancorosso con l'apertura a terzi per evitare il fallimento. Una decisone presa al termine di un lunghissimo e infuocato Consiglio di Amministrazione. Apertura a terzi, inclusi anche i Soci delle quote non optate, per  la sottoscrizione dell'aumento di capitale pari al 99,37%. Il presidente Giancaspro farà valere la quota versata per gli stipendi (circa 1,5 milioni di euro) come aumento di capitale, entrando di fatto in possesso del 30%. Si partirà da una quota minima di 500 mila euro da consegnare direttamente al notaio (deposito cauzionale). Le somme raccolte verranno infatti utilizzate solo al raggiungimento della somma utile per l'aumento di capitale. Termine ultimo per la ricapitalizzione e l'iscrizione al prossimo campionato di serie B, le ore 18 di lunedì 16 luglio. L'operazione salvataggio Bari è ufficialmente partita. 

 

 

 

 

 

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.