Home Sport Lotito, Cairo e gli altri: la corsa al titolo sportivo del Bari...

Lotito, Cairo e gli altri: la corsa al titolo sportivo del Bari entra nel vivo. Summit Radrizzani-Napoli nel pomeriggio

Per il salvataggio del Bari scende in campo Claudio Lotito. Nelle prossime il presidente della Lazio potrebbe atterrare in città e incontrare il sindaco Antonio Decaro per discutere i possibili dettagli prima di costituire la nuova società. Lotito non ha mai nascosto il suo interesse per la piazza di Bari, un club che gli fa gola sin dai tempi della gestione Paparesta. La sua idea sarebbe quella di coinvolgere una Holding che gli consenta di prospettare al primo cittadino un progetto di ristrutturazione dello stadio San Nicola. Diversa la posizione di Urbano Cairo. Il patron del Torino, in virtù dell’amicizia con la famiglia Ladisa, potrebbe collaborare con la società composta dagli otto imprenditori locali, fornendo loro il supporto tecnico necessario alla formazione della nuova squadra. Intanto questa mattina si è costituita anche una quarta società, l’ASD Bari Calcio di Luigi Blasi, imprenditore nel settore agricolo e già in passato presidente del Taranto, con cui ha sfiorato per due volte la promozione in serie B. In corsa restano anche le candidature di Fulvio Monachesi, rappresentante di un gruppo che che punta forte sulle energie rinnovabili e Nicola Canonico, che ha coinvolto nel progetto ex bandiere biancorosse come Tovalieri, Maiellaro e Totò Lopez. Le prossime ore saranno quella decisive per capire anche se il tandem composto da Andrea Radrizzani e Ferdinando Napoli saranno della partita. Radrizzani, proprietario del Leeds United, si è preso una domenica di riflessione per fugare i dubbi emersi nei giorni scorsi. C’è tempo sino alle 12 del 31 Luglio, poi toccherà al sindaco Decaro decidere a chi affidare la rinascita del Bari.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo