Home Sport Bari, Circolo della Vela sul tetto del mondo: in due giorni conquistati...

Bari, Circolo della Vela sul tetto del mondo: in due giorni conquistati Europeo e Mondiale

Sono bastati due giorni al Circolo della Vela di Bari per conquistare un titolo europeo e uno mondiale. Il primo è stato conquistato dalla giovane atleta Claudia Quaranta nel campionato a squadre Optimist, mentre il secondo dall’imbarcazione Euz II – Taverna degli Amici al campionato Platu25 di Riga, in Lettonia.

Per l’atleta, classe 2004, il successo di squadra in maglia azzurra, arrivato sul lago di Ledro, si aggiunge al quinto posto femminile europeo singolo di qualche settimana fa. La squadra ben affiatata e tecnicamente valida ha affrontato prima una fase di qualificazione con quindici squadre, poi una fase finale a quattro squadre con Polonia, Svezia e Turchia. Battuti i Turchi in semifinale per l’Italia si è aperto il passaggio alla finalissima contro la Svezia, campione di specialità della scorsa edizione.

Subito dopo lo straordinario risultato europeo, è arrivato quello mondiale con la vittoria di Euz II – Taverna degli Amici. Con Sandro Montefusco al timone (CV Lecce), Paolo Montefusco alla tattica (CV Brindisi), Paolo Bucciarelli alle scotte (CV Ancona), Roberto Santomanco a prua (LNI Ostuni) e Francesco Lanera come centrale alle drizze (CV Bari) l’imbarcazione già otto volte campione italiano di classe, ha sbaragliato la concorrenza portando Bari sul gradino più alto del mondo. Alle sue spalle gli australiani di Kanape/Easy Tiger e i lettoni del team Penelope.

“Siamo entusiasti dei nostri atleti – ha detto la presidente del Circolo della Vela Bari Simonetta Lorusso – loro sono la dimostrazione che la strada intrapresa è quella giusta e che bisogna continuare a percorrerla. Il nostro Circolo ha da sempre investito sui più giovani insegnando loro ad amare e a rispettare il mare avvicinandoli alla pratica della vela cercando in primis di farli divertire e di farli appassionare a questo sport meraviglioso. Se poi arrivano risultati come questi la felicità aumenta – ha sottolineato Peppo Russo, vice presidente nautico -. Un plauso va anche all’amico Francesco Lanera, da qualche mese portabandiera dei colori del nostro Circolo, che tra i Platu25 a Riga si è battuto fino all’ultimo per salire sul gradino più alto del podio. A lui e a tutto il suo team vanno i nostri complimenti”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo