/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Fc Bari, Colantuono è pronto a sfidare il Verona: “Loro costruiti per la A. Curioso di scoprire l’atteggiamento dei miei”

Fc Bari, Colantuono è pronto a sfidare il Verona: “Loro costruiti per la A. Curioso di scoprire l’atteggiamento dei miei”

Il tecnico dei galletti parla a poche ore dalla partenza per Verona. Martinho non sta bene, Valiani ha la febbre. 



Il Bari è pronto ad affrontare la trasferta sul campo della capolista Verona. Entusiasmo, qualche acciacco e grande consapevolezza dei propri mezzi e di quelli dell’avversario. Tutto spiegato dal tecnico Colantuono nel corso della conferenza che come sempre precede la gara.

“Il Verona è squadra costruita per andare in serie A – inizia il mister -. Nelle ultime due partite hanno fatto male ma a mio parere è un passaggio fisiologico: un piccolo calo di tensione dopo un inizio sfavillante. Hanno a disposizione un organico straordinario. Per noi sarà una bella e stimolante”.

“Sono curioso – continua Colantuono -. Non sono qui da tantissimo e devo ancora scoprire molte cose. Fuori casa sotto la mia gestione non abbiamo ancora giocato: sono curioso di vedere l’atteggiamento della squadra. Nelle prime due partite abbiamo fatto cose buone. Per questa partita siamo un po’ in emergenza, non è un grosso problema ma un conto è poter scegliere tra 25 ragazzi e un altro è avere scelte obbligate. Le condizioni di Martinho, la febbre di Valiani e qualche problemino in attacco rischiano di non darmi troppe alternative. La partita, come sempre, vivrà di momenti. Il campionato di serie B è questo, in alcuni momenti il pallino del gioco ce l’hai tu, in altri momenti devi cercare di limitare quello che fanno gli altri. L’idea di base è quella di imporre le nostre cose, vedremo se il Verona ce lo permetterà”.

Vincere significherebbe dare un segnale importante al campionato ma Colantuono cerca di andare oltre. “Vediamo che succede - sorride –, come ho detto, loro sono stati costruiti per vincere il campionato mentre noi siamo una buona squadra che può ambire a posizioni di alta classifica. Tuttavia dico che se c’è la prestazione, se vedo il giusto atteggiamento, sono pronto ad accettare ogni tipo di risultato. Attenzione – conclude l’allenatore -, mi spiego meglio: perdere non piace a nessuno ma dico che alla lunga la prestazione paga sempre”.

La probabile formazione dei galletti vede Micai in porta. Sabelli, Moras, Tonucci e Cassani in difesa. Basha, Romizi e Fedele in mezzo al campo. De Luca, Maniero e Brienza in avanti.

Seguici su Facebook!

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.