/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Ecco il Bari di Colantuono: le idee e i moduli nella testa del tecnico

Ecco il Bari di Colantuono: le idee e i moduli nella testa del tecnico

 Il nuovo allenatore studia soluzioni diverse e potrebbe presto passare dal 4-4-2 al 4-3-3


Come cambierà il Bari di Colantuono? Quale squadra il nuovo tecnico presenterà domenica sera contro lo Spezia? Facile pensare che inizialmente prosegua sulla strada tracciata da Roberto Stellone, che insista su quel 4-4-2 tanto discusso, magari cambiando interpreti e atteggiamento. Ieri, nell'amichevole contro la Primavera, Colantuono ha provato una squadra a trazione anteriore. Un 4-4-2 iper offensivo, stile Conte e Ventura, pronto a trasformarsi in 4-2-4: Fedele e Romizi argini davanti alla difesa, Furlan e Brienza esterni offensivi, Maniero e De Luca coppia d'attacco. Pochi dubbi in difesa, con Micai, Sabelli, Moras, Di Cesare e Cassani. Una scelta non definitiva, utile in questo momento a non far perdere ulteriori certezze al gruppo, ma propedeutica a un cambio di modulo nelle prossime settimane. Nella testa di Colantuono infatti ci sarebbe il passaggio al 4-3-3, sistema di gioco che potrebbe sfruttare meglio le caratteristiche dei giocatori in organico, rivitalizzando chi sino a questo momento ha reso meno, su tutti Martinho. Il brasiliano agirebbe da mezzala sinistra, ruolo ricoperto anni fa con ottimi risultati a Verona. Ma il nuovo tecnico cercherà di recuperare anche giocatori come Furlan e De Luca, mai decisivi in questo avvio di campionato, oltre a riconsegnare una maglia da titolare a Romizi.  Il nuovo Bari prende forma, è iniziata l'era Colantuono.     

 

Seguici su Facebook!

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.