Home Sport Fc Bari, Brienza e Fedele si presentano: ecco le dichiarazioni dei due...

Fc Bari, Brienza e Fedele si presentano: ecco le dichiarazioni dei due neo biancorossi

Prima conferenza stampa dall’antistadio. 

{loadposition debug}

È il giorno di Brienza e Fedele. A poche ore dalla fine del calciomercato il Bari presenta i due nuovi riforzi biancorossi, enrtambi approdati in Puglia grazie alla caparbietà del direttore sportivo Sean Sogliano. “Bari è una nuova sfida – inizia la conferenza Franco Brienza – ed è forse la mia ultima occasione, motivo per cui è necessario fare bene. Se sono qui è perché il ds è stato bravo a insistere. Sono stato combattuto all’inizio ma per motivi personali”.

Dal ritiro con il Bologna il centrocampista ha avuto modo di vedere la prima partita dei biancorossi. “Una squadra nuova a trecentosessanta gradi, e c’è bisogno di tempo per assemblare tutto. Personalmente, a livello fisico, non sono al massimo della forma perché ho giocato poco ma gli allenamenti li ho fatti. Sono a disposizione del mister”.

Proprio con il tecnico del Bari, Brienza ha avuto un primo colloquio. “Più che altro una chiacchierata generale – ammette l’ex Bologna -. Per quanto riguarda il mio ruolo, ho fatto la mezz’ala nel centrocampo a tre e a volte anche il regista. Qui, con il 4-4-2 sarà diverso”. Brienza arriva in una città calda, come altre del Sud che ha già avuto il modo di conoscere. “Bari vive di calcio. Qui c’è molto entusiasmo e i giocatori sono molto passionali. Io porto un po’ di esperienza in più. Ho già giocato in serie B e in Lega Pro, la gavetta l’ho fatta. Quello che conta è però lo spirito, non la categoria. Il campionato è comunque difficile. Ogni partita nasconde delle insidie ma noi dobbiamo essere bravi a fare gruppo.

 

“Finalmente sto bene, dopo uno stop di sette mesi”. Matteo Fedele, alla prima conferenza in biancorosso, descrive le sue caratteristiche e i suoi obiettivi con la maglia del Bari. “Sono un giocatore molto aggressivo, mi piace recuperare palla e andare in pressione, facendo sentire la mia presenza a centrocampo. Sono dotato anche di un buon tiro in porta”.

Il mediano di origini svizzere vestirà la maglia numero 14 e il suo arrivo alla corte di Stellone è stato influenzato dalla presenza del direttore sportivo. “Con Sogliano ho un ottimo rapporto e grazie a lui sono arrivato in Puglia. Sono molto felice. È una grande città con un tifo incredibile, uno dei migliori d’Italia”. La seconda giornata di campionato vedrà impegnati i biancorossi a Perugia.

Dopo la debacle della prima partita in casa, è importante cominciare a guadagnare punti. “L’inizio della stagione è sempre difficile – conclude Fedele -. Abbiamo iniziato con una scofnitta ma non fa niente. Personalmente voglio mostrare a tutti le mie qualità di giocatore e sono disposto a dare il massimo per questa squadra. Stellone? Ho avuto modo di parlare con lui e mi ha spiegato la sua idea di gioco e gli obiettivi del Bari”.

 

{facebookpopup}

 

 

 

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo