Home Sport Bari 1 Trapani 2, Paparesta furibondo a Sky: ‘Quest’anno solo torti. Forse...

Bari 1 Trapani 2, Paparesta furibondo a Sky: ‘Quest’anno solo torti. Forse perché sono uscito io dall’Aia? Spero non sia così”

Il Bari chiude al quinto posto. Affronterà nel turno preliminare playoff il Novara: si gioca mercoledì alle 20.30 al San Nicola

“Quest’anno abbiamo avuto solo torti, dalla prima all’ultima giornata di campionato. Forse perché io sono uscito dall’AIA? Non lo so, ma spero che non sia così” È un Paparesta furibondo quello che si presenta davanti alle telecamere Sky al termine della gara con il Trapani. “Faccio i complimenti alla formazione di Cosmi, ma ci sono degli episodi che non posso evitare di commentare. Sono stato anch’io un arbitro, ma non capisco come si possa prendere un abbaglio come quello su Donkor. Un errore che potrei pure tollerare, ma poi non si può permettere che un arbitro non estragga il giallo su Fazio nell’occasione del rigore, ricordiamo già ammonito. Sono curioso di sentire il parere di Farina e Nicchi su questinepisodi. Non per il Trapani che ha meritato, ma perché c’è bisogno di far chiarezza. Ci stiamo giocando tanto. Ai playoff voglio arbitri preparati, pronti alla Serie A”. Ma andando oltre le clamorose sviste arbitrali, resta da sottolineare la deludente prestazione del Bari, molle e prevedibile. La squadra biancorossa è ricaduta nei soliti errori, spianando la strada al vantaggio di Petkovic con un assetto difensivo da brividi. E lo stesso Petkovic approfitterà dal dischetto della gentile concessione di Donkor. Vero, il fallo era fuori area, ma il difensore entra in maniera assolutamente scomposta. Inutile il gol del 2 a 1 di Maniero su calcio di rigore. Il Bari chiude al quinto posto in classifica, costretto a giocare il turno preliminare contro il Novara, al San Nicola, mercoledì sera alle 20.30. E la prospettiva di trovarsi di fronte il Pescara in una eventuale semifinale. “Sono amareggiato – le parole di Camplone – ci siamo complicati la vita da soli. Il cammino sarà più lungo. Dobbiamo essere consapevoli delle nostre forze, ma contro il Novara ci sarà bisogno di più cattiveria e convinzione”.

 

 

 

 

 

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo