Home Sport SSC Bari, frattura scomposta alla clavicola per Hamlili. De Laurentiis: “Un bel...

SSC Bari, frattura scomposta alla clavicola per Hamlili. De Laurentiis: “Un bel problema. Mercato? Fateci lavorare”

luigi de laurentiis
Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Brutte notizie in casa SSC Bari. La squadra di mister Vincenzo Vivarini torna da Viterbo con un pareggio e uno Zaccaria Hamlili in meno. Il centrocampista, uscito anzitempo dal terreno di gioco nella sfida con la Viterbese, questa mattina è stato sottoposto ad esami strumentali che hanno evidenziato una frattura scomposta alla clavicola destra. “Una volta stabilizzata la frattura – si legge in una nota del club -, il calciatore potrà dare inizio al programma personalizzato di recupero”.

“Il suo infortunio è il dispiacere più grande che ho dopo questa giornata di campionato – ha detto il presidente Luigi De Laurentiis in esclusiva ai microfoni di Radiobari nel corso della trasmissione B&The Gang -. Peccato anche per il pareggio. Poteva essere un’occasione ghiotta per recuperare tre punti sulla Reggina e invece ne abbiamo preso solo uno. La squadra, però, non giocava da un mese e soste così lunghe sono problematiche. Bisogna ritrovare subito attenzione e lucidità ma non sempre ci si riesce. Quando arriva il Bari, poi, le altre squadre si eccitano e giocarci contro non è mai facile. Ieri i nostri avversari hanno iniziato la partita in maniera molto aggressiva: nell’episodio di Hamlili ho visto il giocatore della Viterbese entrare come una macchina da guerra, a 300 all’ora, contro il nostro ragazzo. Un bel problema. Hamlili per noi è un giocatore importante. Un suo sostituto in questa finestra di mercato? Vedremo. L’infortunio è arrivato ieri pomeriggio e non ne abbiamo ancora parlato”.

Sempre sul mercato. “Come abbiamo detto prima della sosta – spiega De Laurentiis -, metteremo mani al mercato per costruire una squadra ancora più completa. Laribi e Ninkovic? Vorrei prima portare a casa il risultato e poi parlare. Questo è il mio stile. Qualche tifoso auspicava trattative già chiuse nei primi giorni di gennaio? Ci facciano lavorare…”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui