Home Sport Fc Bari, Colantuono alza l’asticella: “I pareggi non servono. Le nostre sorti...

Fc Bari, Colantuono alza l’asticella: “I pareggi non servono. Le nostre sorti passano da Chiavari”

 “Le nostre sorti dipendono dalla trasferta di Chiavari”. Non usa giri di parole Stefano Colantuono per presentare la sfida di domani contro l’Entella. I nove punti conquistati nelle ultime tre gare di campionato (Ternana, Benevento, Brescia) non bastano, il Bari per scalare la classifica deve continuare a vincere. “I pareggi servono a poco – prosegue il tecnico – se vogliamo fare qualcosa di importante. I complimenti di questi giorni non ci devono distrarre dall’obiettivo, guai ad abbassare la guardia”. A partire dalla gara contro Entella dell’ex Ciccio Caputo. “La più importante della mia stagione – prosegue Colantuono – ma dirò la stessa cosa anche prima di affrontare Frosinone, Trapani e tutte le altre. Sarà una partita complicata, una delle trasferte più difficili. L’Entella in casa è una squadra temibile, hanno un reparto offensivo di tutto rispetto. Ma noi dobbiamo continuare fare il nostro calcio, aver coraggio e aggredire alto. La mentalità deve essere sempre la stessa. Caputo? Giocatore straordinario, i numeri parlano per lui”. Per la sfida di domani, Colantuono dovrà fare i conti con alcune defezioni. “Brienza è ancora alle prese con un fastidioso torcicollo – spiega il mister – e lo valuteremo nelle prossime ore. Purtroppo si è bloccato anche Tonucci per un problema alla schiena. Non è escluso che possa concedere un turno di riposo a Morleo. In ogni caso, come dimostrato con il Brescia, posso contare su un gruppo di giocatori forti e motivati. Ma su questo non avevo dubbi”.    

Probabile formazione, 4-3-3: Micai, Sabelli, Suagher, Moras, Cassani, Macek, Basha, Salzano, Galano, Parigini, Floro Flores.     

 

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo