/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Il Bari le prova tutte ma non sfonda: solo un punto con il Novara

Il Bari le prova tutte ma non sfonda: solo un punto con il Novara

La serata dei rimpianti. Il Bari non riesce a superare il Novara e manca l'aggancio al quarto posto. Un peccato, perché i biancorossi per il numero di occasioni create avrebbero meritato ampliamente il successo. Ma due legni, conclusioni sbagliate per un soffio e un rigore non concesso ai danni di Floro Flores, inchiodano il Bari al pareggio. Praticamente inoperoso Micai. Resta la buona prestazione della squadra, scesa in campo con un piglio decisamente diverso rispetto alla disfatta di Trapani. Un atteggiamento accompognato dagli applausi del 21mila del San Nicola a fine gara. Sabato alle 15 la sfida in trasferta contro la Pro Vercelli. 

 

 

Bari in emergenza: assenti i nazionali Basha, Ivan e Raicevic, oltre agli infortunati Suagher, Morleo e Greco. Recuperati per la panchina Cassani e Moras. Colantuono torna alla difesa a quattro, Tonucci e Capradossi centrali, Sabelli e Daprelà sugli esterni. A centrocampo si rivede dal primo minuto Romizi, affiancato da Fedele e Salzano. In attacco il tridente composto da Brienza, Galano e Floro Flores. Nel Novara in campo l'ex Gianluca Sansone. 

 

Pronti via e il Bari spreca la prima palla gol con Floro Flores. L'attaccante napoletano non riesce a sfruttare un assist di Brienza colpendo debolmente da ottima posizione. L'inizio è favorevole alla formazione biancorossa che prova a fare la partita, resta sulla difensiva il Novara. Tra il 15' e il 16' doppia occasione per il Bari: prima il sinistro di Brienza finito sul palo, poi il legno colpito dai 25 metri da Fedele su angolo dello stesso capitano biancorosso. E' un Bari completamente diverso da quello sceso in campo a Trapani, più veloce e determinato, abile a coprire gli spazi e a riversarsi con continuità nella metà campo avversaria. E sull'ennesima azione offensiva, l'arbitro Pasqua giudica regolare un contatto in area di rigore tra Mantovani e Floro Flores. Sul finire del primo tempo ancora Bari pericoloso, Floro Flores salta Da Costa e da posizione defilata serva Brienza che non riesce a inquadrare lo specchio della porta. Il primo tempo si chiude sullo zero a zero e i rimpianti del Bari per le tante occasioni sprecate.

 

La ripresa si apre ancora con il Bari all'attacco. È Da Costa a respingere a mano aperta una conclusione da destra di Floro Flores. Boscaglia prova a correre a i ripari: dentro lo spauracchio Galabinov fuori un impalpabile Macheda. Ma è ancora la formazione biancorossa a rendersi pericolosa con un diagonale di Floro Flores terminato di poco a lato. Un cambio anche per Colantuono: fuori Salzano dentro Maniero e Bari che passa al 4-3-1-2. Alle spalle di Floro Flores e Maniero c'è Galano, Brienza scala nel ruolo di mezzala. Ma nonostante il predominio territoriale il Bari non riesce a sbloccare la partita. A un minuto dalla fine Colantuomo si gioca anche la carta Pargini al posto di Galano. 

 

Le parole di Colantuono: "Dispiace per il risultato ma sono contento per la squadra. Abbiamo disputato un'ottima prestazione, la migliore sotto la mia gestione. In B è raro veder partite giocate così bene, queste sono le partite che mi piacciono. Il rigore su Floro Fores? Per me c'era, diciamo che in questo momento non ci gira bene".

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.