/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Fc Bari, Colantuono non parla. Sogliano se la prende col campo: “Niente alibi ma Brienza è uscito in stampelle”

Fc Bari, Colantuono non parla. Sogliano se la prende col campo: “Niente alibi ma Brienza è uscito in stampelle”

Dopo la sconfitta rimediata sul campo della Pro Vercelli, Stefano Colantuono non parla. Il tecnico del Bari, espulso dal direttore di gara nel corso del primo tempo, sceglie la strada discutibile del silenzio. Al suo posto quindi, nel ventre del Silvio Piola di Vercelli, si presenta il direttore sportivo Sean Sogliano.

“Colantuono non parla perché è stato espulso – spiega Sogliano -. Avrebbe potuto comunque rilasciare interviste ma è un po’ nervoso. La partita? In casa offriamo prestazioni di tenore completamente diverso dalle gare in trasferta. Difficile spiegarne i motivi ma di certo non si tratta di un problema di personalità. Quando si gioca contro certe squadre, su certi campi, per noi diventa difficile: sui campi piccoli e sintetici abbiamo problemi. Non vogliamo trovare alibi ma è così. Brienza è uscito in stampelle e da quanto ho appreso la superficie ha fatto la sua parte. Per noi è la notizia più brutta della giornata”.

Prima di imboccare la strada degli spogliatoi una delegazione biancorossa ha fatto tappa sotto la curva dei tifosi del Bari. Giovanni Loseto, assicurazione al seguito dei calciatori, Moras, Maniero e Sabelli hanno discusso con i supporter sulla cattiva prestazione messa in campo dalla squadra. Il più contestato, da una prima ricostruzione, pare sia stato proprio il terzino scuola Roma. “Non ho visto – commenta Sogliano in chiusura -, ma i tifosi ci seguono sempre anche in trasferta e siamo i primi ad essere dispiaciuti per il loro stato d’animo dopo una sconfitta”.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.