/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari che incubo: cade a La Spezia e scivola fuori dalla zona play off

Bari che incubo: cade a La Spezia e scivola fuori dalla zona play off

Un altro pomeriggio da incubo. Il Bari cade anche a La Spezia e scivola fuori dalla zona play off. A decidere la sfida un colpo di testa di Granoche, colpevolemente dimenticato dalle belle statuine biancorosse. Poi l'ingenua espulsione di Capradossi a inizio di ripresa che ha spezzato ogni tentativo di rimonta. Ancora una volta, lontano dal San Nicola, il Bari ha confermato tutta la sua pochezza, sia in fase difensiva che in fase di costruzione della manovra. Una squadra senza gioco e identità, poco brillante anche dal punto di vista fisico. Le assenze di Brieza e Floro Flore pesano ma non possono rappresentare un alibi e giustificare l'ennesima scialba prestazione in trasferta.  

 

 

Colantuono cambia e sceglie il 3-5-2: in difesa Tonucci, Moras e Capradossi, a centrocampo Sabelli, Fedele, Romizi, Salzano e Daprelà, in attacco la coppia formata da Galano e Raicevic. Fuori causa gli infortunati Brienza e Floro Flores. 

 

 

Il Bari perde subito Romizi per un problema muscolare, al suo posto Basha. E lo Spezia passa in vantaggio: magistrale calcio di punizione di Piccolo e colpo di testa vincente di Granoche, libero di colpire quasi all'altezza dell'area piccola. La risposta del Bari è affidata a un sinistro di Galano neutralizzata da Chichizola. Ma l'undici di Colantuono fatica a costruire azioni da rete e dare intensità alla propria manovra, troppo lenta e compassata. Tanti anche gli errorri negli appoggi. Lo Spezia è più brillante e propositivo, abile a sfruttare la vivacità di Piccolo e le discese sulla sinstra di Migliore. 

 

 

A inizio ripresa Bari vicinissimo al pareggio con Raicevic, abile nel controllo ma sciagurato nella conclusione a pochi metri dalla porta. Poi l'ingenuità di Capradossi, due gialli in cinque minuti, costringe il Bari a giocare in dieci uomini quasi tutto il secondo tempo. Lo Spezia può così controllare senza particolari affanni una gara brutta e priva di emozioni. Inutile anche il cambio di Maniero con Galano. Il Bari non tira praticamente mai in porta e subisce il sorpasso in zona play off dello Spezia.  Prossimo turno, ancora in trasferta, sul campo del Carpi.

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.