Home Sport Fc Bari, Colantuono interpreta la sconfitta: “Blocco mentale in trasferta ma abbiamo...

Fc Bari, Colantuono interpreta la sconfitta: “Blocco mentale in trasferta ma abbiamo combattuto”

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Se da un lato gran parte della tifoseria comincia a far sentire il proprio malcontento per l’ennesima sconfitta del Bari fuori casa, dall’altro Colantuono sembra aver visto un gara differente. Sì, perché per il tecnico romano i biancorossi “hanno lottato. I ragazzi si sono dati da fare per tutta la partita e sotto questo punto di vista non posso rimproverarli. Serve saltare l’uomo – sottolinea l’allenatore – Per sbloccare queste partite c’è bisogno della giocata di un singolo”. Il dato di fatto, però, è che al netto degli infortuni che hanno colpito i giocatori (l’ultimo Romizi, uscito contro lo Spezia dopo appena undici minuti), non si riescono a trovare attenuanti per una prestazione così deludente. E come si spiega un simile atteggiamento? “Fuori casa abbiamo dei blocchi mentali – dice Colantuono – e non so perché. È stata una partita strana, particolare, ma con un approggio giusto. Il problema è che dobbiamo essere più incisivi, è come se ci mancasse l’ultimo pezzo del puzzle. Pecchiamo di bravura in avanti, nonostante si sia riusciti a conquistare gli ultimi trenta mentri del campo avversario. Anche lo Spezia ha creato poco, ha segnato su palla inattiva e non ha avuto molte occasioni”. Infine un’ultima battuta sulla classifica, alla luce della temporanea scivolata dei biancorossi fuori dalla zona playoff. “Mancano ancora sette partite – conclude il tecnico – Siamo lì e dobbiamo provare a rimanere attaccati alle squadre che ci precedono”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui