/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari altro che play off: senza reti anche contro l'ultima della classe

Bari altro che play off: senza reti anche contro l'ultima della classe

Questo Bari non merita i play off. Inutile anche attaccarsi alla matematica, che pure tiene ancora in vita i biancorossi. Al San Nicola è andata in scena l'ennesima deludente prestazione, in quella che avrebbe dovuto essere la gara del riscatto. E invece il Bari non riesce a superare neppure il Pisa, l'ultima della classe. Una squadra, quella biancorossa, ormai rassegnata, spenta e senza mordente. Incapace anche di trovare la via della rete per la quinta gara consecutiva. Un disastro accompagnato  a fine gara dalla vibrante contestazione dei tifosi biancorossi. 

 

Colantuono sceglie il 4-3-3: in difesa ritrova una maglia da titolare Capradossi, in cabina di regia c'è Basha, in attacco il tridente composto da Galano, Maniero e Martinho. Nel Pisa in campo gli ex Ciani e Varela.

 

 Nella prima parte di gara non accade praticamente nulla. Il Bari prova a fare la partita ma denuncia i soliti limiti in fase offensiva, il Pisa si difende con ordine ma non rinuncia ad affacciarsi nella metà campo avversaria. La prima potenziale occasione la spreca Galano svirgolando con il destro un assist di Sabelli. Poi è Ciani a non sfruttare una incomprensione tra Micai e Moras. Al 34' primo cambio forzato per il Bari: fuori l'infortunato Martinho, dentro Furlan. Non cambia però il risultato, inchiodato sullo zero a zero. Bari svogliato e impreciso. E a fine primo tempo esplode la rabbia dei tifosi biancorossi.

 

La gara non decolla neppure nella ripresa. Il Bari non riesce a dare ritmo e intensità alla propria manovra offensiva, facilitando la difesa del Pisa, la migliore del campionato nonostante l'ultimo posto in classifica. Errori banali negli appoggi e poca voglia e determinazione accompagnano la prestazione dei biancorossi. Prova allora ad approfittarne l'undici di Gattuso che si divora una colossale palla gol con Angiulli a porta praticamente sguarnita. Poi è Daprelà a evitare il vantaggio del Pisa con un salvaraggio alla disperata su Manaj, servito in area da Gatto e pronto a battere indisturbato Micai. Il Bari non c'è più. All'indirizzo dei calciatori biancorossi anche gli olè di scherno della propria tifoseria a ogni tentativo di passaggio. L'unico sussulto lo provoca un colpo di testa di Macek neutralizzato con bravura da Cardelli. Sarà l'ultima occasione di una gara da dimenticare. Al fischio finale ci sarà solo spazio per la contestazione dei Seguaci della Nord. I play off per il Bari ormai sono sempre più lontani.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.