Home Sport Bari, addio ai play off tra i fischi: Ascoli salvo al San...

Bari, addio ai play off tra i fischi: Ascoli salvo al San Nicola. Contestati Colantuono e calciatori

E finalmente si chiude l’indegna stagione del Bari. L’ultimo atto al San Nicola non poteva che terminare con l’ennesima figuraccia e la sconfitta contro l’Ascoli. Di rilevante solo la vibrante contestazione dei Seguaci della Nord all’indirizzo di Colantuono e dei calciatori. Risparmiati il direttore sportivo Sean Sogliano e Cosmo Giancaspro. Al presidente solo la richiesta di avviare una seria programmazione in vista della prossima stagione. 

 

In un Bari falcidiato da assenze scelte praticamente obbligate per Colantuono. In attacco Galano nella posizione di falso nueve, ai suoi lati Furlan e Parigini. A centrocampo spazio dal primo minuto al giovane Yebli. Tanti abbonati a casa e pochi spettatori sugli spalti per l’ultima gara stagionale al San Nicola. I Seguaci della Nord espongono uni striscione con la scritta “per vincere serve programmazione”. 

 

Inizio di gara a ritmi blandi. La prima occasione la confeziona l’Ascoli con un destro di Cacia neutralizzato in tuffo da Micai. Il Bari risponde con una punizione di Galano terminata di poco a lato. Al 27′ il vantaggio dell’Ascoli: sugli sviluppi di un corner, Bianchi approfitta di una carambola in area e batte Micai con un destro ravvicinato. Disattenta nell’occasione l’intera retroguardia biancorossa. Un minuto dopo clamorosa palla gol fallita da Yebli, sciagurato nella conclusione a pochi metri da Lanni. Il primo tempo si chiude tra i fischi dei tifosi biancorossi. 

 

Nel secondo tempo fuori Salzano dentro il giovane attaccante Coratella, classe 97. Il ritmo della gara però non decolla. L’Ascoli difende il prezioso gol di vantaggio, il Bari fatica a costruire azioni da rete. Ci prova il solo Galano con un sinistro parato da Lanni. E dalla curva spunta un altro striscione: “la classifica ha sentenziato con il sole ti sei bruciato”. Il primo di una serie di sfottò indirizzati all’indirizzo di Colantuono. Poi il via alla contestazione e una serie di cori contro i calciatori. Si chiude così la deludente stagione del Bari.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo