/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Caso Cassano, parla la moglie Carolina: “Non voleva stravolgerci la vita ma per lui andremmo anche in Cina"

Caso Cassano, parla la moglie Carolina: “Non voleva stravolgerci la vita ma per lui andremmo anche in Cina"

"Antonio semplicemente non voleva stravolgerci la vita, far cambiare tutto a me e ai bimbi". La moglie di Antonio Cassano, Carolina Marcialis, racconta così gli ultimi tormenti di “Fantantonio” che ha annunciato l'addio al Verona, squadra a cui si era appena legato, e al calcio.

 

"Ma io sono la prima che lo appoggia in qualsiasi scelta – ha dichiarato al settimanale Oggi -: anche se ci fosse da andare in Cina lo seguirei con i bimbi. Mi ambiento ovunque. L'importante è essere uniti: per il resto possiamo andare anche in capo al mondo".

 

Fu proprio la signora Cassano in un primo tempo a convincere il giocatore a fare marcia indietro sull'addio al Verona, raggiungendo Primiero, dove si allenava. "Sono partita di mattina presto da Genova - dice la Marcialis - Appena ho sentito la sua voce, al telefono, mi sono messa in macchina con i bambini e mi sono sparata 450 chilometri: Anto neppure lo sapeva che stavamo arrivando".

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.