Home Sport Fc Bari, una serata da dimenticare: al San Nicola tre schiaffi dal...

Fc Bari, una serata da dimenticare: al San Nicola tre schiaffi dal Palermo su un campo indecente

Il Bari crolla anche al San Nicola. Questa volta è il Palermo a infliggere una dura lezione agli uomini di Grosso, andando a segno nella ripresa con Rispoli, Trajkovski e Coronado su un campo in pessime condizioni. E la sensazione di un Bari ridimensionato dal confronto con la squadra di Tedino, balzata con la vittoria in testa alla classifica. Anche l’utilizzo dal primo minuto di Brienza non ha sortito gli effetti sperati. Il Bari quasi mai è riuscito a rendersi pericoloso, denunciando le solite incertezze in fase difensiva. Infelice anche il debutto tra i pali al San Nicola di De Lucia. I biancorossi subiscono la seconda sconfitta consecutiva, falliscono l’assalto alla vetta e scivolano in quarta posizione. Sabato trasferta sul campo del Perugia.

 

Rispetto a Chiavari, Fabio Grosso cambia modulo e interpreti. Squadra in campo con il 3-4-2-1: Cassani, Marrone e Gyomber davanti a De Lucia, Tello, Basha, Busellato  e Improta a centrocampo, Galano e Brienza alle spalle di Cissè. La novità è rappresentata soprattutto dall’impiego dal primo minuto di Brienza. Circa ventimila gli spettatori presenti al San Nicola. 

 

Pronti via e il Palermo sfiora subito il gol con un cross di Trajkovski valutato male da De Lucia e che si stampa sulla traversa. La partita stenta però a decollare. Un cambio forzato per Tedino: dentro La Gumina fuori Embalo, costretto ad abbandonare il terreno di gioco dopo un contrasto aereo con Busellato. Nel Bari anche Grosso è costretto a sostituire l’infortunato Gyomber con Capradossi. In campo le due squadre si annullano, poco gioco e nessuna conclusione degna di nota. Si chiude sullo zero a zero. 

 

La ripresa si apre con un rirmo decisamente diverso rispetto al primo tempo. E al 62′ arriva il vantaggio del Palermo: su azione di ripartenza un rimpallo tra La Gumina e Marrone favorisce Rispoli, destro sul primo primo palo e palla tra le gambe dell’incerto De Lucia. Immediata la risposta del Bari con un tiro di Brienza neutralizzato con bravura da Posavec. In campo anche Floro Flores per Galano. Ma il Bari nel tentativo di pareggiare si scopre pericolosamente in difesa, concedendo praterie al Palermo. E ancora su micidiale ripartenza, Trajkovski batte facilmente da posizione centrale De Lucia, dopo una conclusione di La Gumina rimpallato da  Capradossi. Il Bari sbanda e il Palermo dilaga. Da manuale il terzo gol di Coronado, un destro da trenta metri che sorprende De Lucia. Tre a zero finale e Palermo primo in classifica. 

 

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo