/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Doppietta di Galano e Nenè: il Bari sbanca Perugia e conquista il secondo posto

Doppietta di Galano e Nenè: il Bari sbanca Perugia e conquista il secondo posto

Il Bari sbanca il Renato Curi. A decidere la sfida con il Perugia la doppietta di Galano e un gol di Nenè. A nulla è valso il momentaneo pareggio di Di Carmine. Un Bari che risponde nel modo migliore alle due sconfitte consecutive contro Entella e Palermo. La squadra di Grosso ha affrontato la gara con l'atteggiamento giusto, ha saputo soffrire e poi colpire con cinismo. Sugli scudi il solito Galano, tredici reti in campionato. Prima rete invece per Nenè, schierato dal primo minuto da Grosso. Tra i migliori anche il rientrante Sabelli. Seconda vittoria in trasferta e Bari che balza al secondo posto in classifica, a tre punti dal Palermo capolista. Giovedi sera al San Nicola il big match contro il Parma.

 

Fabio Grosso torna al 4-3-3: davanti a Micai ci sono Sabelli, Marrone, Tonucci e D'Elia; Tello, Basha e Iocolano a centrocampo; Galano, Nenè e Improta in attacco. Recuperato per la panchina Ciccio Brienza. Fuori Cissè per un problemino muscolare.

 

È il Bari a costruire la prima occasione da gol con una conclusione di Tello neutralizzata da Rosati. Poi è Micai a esaltarsi sulla conclusione ravvicinata di Bonaiuto. Si gioca su un campo reso pesante dalla pioggia. Al 22' il gol del vantaggio del Bari: spizzata di Marrone su calcio d'angolo e tocco sotto misura di Galano. Per l'esterno foggiano si tratta del dodicesimo gol in campionato. La risposta del Perugia non tarda ari arrivare. Su lancio di Colombatto, Di Carmine elude l'intervento di Marrone e fulmina Micai con il sinistro. La rete subita non scompone però il Bari. Gli uomini di Grosso si riservano in avanti e trovano il gol del vantaggio con Nenè, abile a battere Rosati su delizioso assist di Nenè. Il primo tempo si chiude con il Bari in vantaggio per due reti a uno. 

 

La ripresa si apre con un Perugia votato all'attacco. Ma è ancora il Bari a sfiorare la rete con un destro a giro di Improta terminato di poco a lato. La formazione di Breda prova a sfondare soprattutto sulle corsie esterne, sfruttando a sinistra la vivacità di Bonaiuto. A sfiorare il pareggio però è ancora Di Carmine, fermato a pochi metri da Micai da uno strepitoso Sabelli. Nel Bari in campo Busellato per Iocolano, nel Perugia Han per Terrani. Al 71' il terzo gol del Bari: una punizione cross di Galano si trasforma in un tiro che beffa Rosati, sorpreso dalla traiettoria del pallone. Per Galano sono 13 le reti in campionato. È il Bari può festeggiare vittoria e secondo posto in classifica.

 

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.