Home Sport Fc Bari, Grosso avverte l’Empoli: “E’ arrivato il momento di battere una...

Fc Bari, Grosso avverte l’Empoli: “E’ arrivato il momento di battere una diretta concorrente”

Vigilia di Bari-Empoli, prima gara dell’anno al San Nicola. In conferenza stampa le parole di Fabio Grosso:

 

“Siamo attesi da gare importanti e che all’andata ci hanno dato dispiaceri. Abbiamo voglia di dare continuità al nostro percorso ben sapendo che domani affronteremo una squadra forte, sarà un test impegnativo. Ma noi abbiamo i mezzi per superarlo. Non siamo stati ancora capaci di vincere contro una diretta concorrente. Non vediamo l’ora di poterci riuscire e regalare così una gioia ai nostri tifosi. Abbiamo le potenzialità per farlo. Domani sarà una gara tra due squadre che hanno voglia di primeggiare. Loro hanno cambiato modo di giocare. Prima erano molto bravi ad attaccare la profondità. A questo hanno abbinato qualità in mezzo al campo per il fraseggio e verticalizzazioni. Noi abbiamo giocatori nuovi. E per questo c’è bisogno di tempo per inserirli al meglio. Oikonomou è un ragazzo che ha grandi qualità e sarà importante nel nostro percorso. Io sono contento di avere a disposizione ragazzi bravi. Non abbiamo un modulo predefinito. Domani deciderò. Nene sarà fuori per almeno due settimane. Piccoli problemi anche con Busellato e Kozak che oggi sono rientrati. Spero che possano essere entrambi della partita. Cassani, Morleo e Salzano out, insieme a Nenè. Anderson per me ha potenzialità enormi. Queste gli permettono di occupare varie zone di campo. Parliamo di un ragazzo del ‘95. Dotato al livello fisico e tecnico, ma che deve ancora esplodere e maturare. Siamo felici che si siano accesi i riflettori su di lui perché è un patrimonio della società. Quando abbiamo tre attaccanti offensivi non abbiamo alternative a Galano e Improta. Floro può farlo, così come Cissè. E sono contento di Kozak, spero che possa essere più aiutato dalla fortuna. Ha grandi doti e per noi può essere molto importante”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo