25.2 C
Comune di Bari
martedì 21 Settembre 2021
Home Attualità Coronavirus, lettera ANCE ai costruttori edili. Fragasso: "Sostegno alle aziende. Ma c'è...

Coronavirus, lettera ANCE ai costruttori edili. Fragasso: “Sostegno alle aziende. Ma c’è bisogno di aiuti pubblici”

Notizie da leggere

Lettera aperta a tutti i costruttori edili.

Il drammatico momento che tutti noi stiamo vivendo non svanirà da solo e, soprattutto, non succederà che autonomamente i settori produttivi (e l’occupazione relativa) possano rialzarsi senza un concreto aiuto dello Stato, dell’Europa. La fratellanza che Papa Francesco auspica nelle sue preghiere, non è solo vicinanza di fede, ma vicinanza umana, terrena, fatta di carne e ossa.

La sopravvivenza minuta, il cibo, il riscaldamento, le medicine, l’asilo nido, la scuola… non sono lussi, sono lo stretto necessario delle famiglie deve essere garantito a tutti.

L’ANCE rappresenta i Costruttori Edili, quelli che hanno costruito le vostre case, le scuole dei vostri figli, i marciapiedi sui quali camminate.

È un settore che rappresenta, insieme alla filiera, oltre il 20 per cento del PIL della nostra Nazione e attraverso il lavoro edile consente ad alcuni milioni di persone di poter avere quel cibo, quelle medicine, quell’asilo nido.

Ma oggi le imprese edili sono chiuse, non possono – giustamente – lavorare se non per le manutenzioni delle funzioni strategiche: ospedali, viadotti, centrali elettriche…
Se le imprese sono chiuse i lavoratori perdono il reddito ma vengono aiutati dalla Cassa Edile, Ente promosso dall’ANCE e dai sindacati confederali.

Alla fine di questo disastro le imprese dovranno rialzarsi e non potranno farlo se la loro liquidità consumata in questo periodo, non sarà alimentata da aiuti pubblici, prestiti a tasso zero.

È perciò necessario dimostrare al Governo una grande disponibilità e generosità delle Imprese di Costruzioni, come esse hanno sempre fatto in emergenza di tutte le calamità naturali succedutesi nel tempo, ma anche dimostrando forza e compattezza.

A tal fine, l’ANCE di Bari-Bat, sosterrà tutte le imprese di costruzioni, anche quelle non iscritte all’ANCE e le assisterà per quanto esse avranno bisogno. Pertanto, tutte le imprese edili potranno scrivere al seguente indirizzo: emergenzacovid@ance.babt.it

Architetto Beppe Fragasso


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche