8.4 C
Comune di Bari
sabato 4 Dicembre 2021
Home Attualità Conoronavirus, aumentano i 'nuovi poveri': tra marzo e aprile 6.700 richieste di...

Conoronavirus, aumentano i ‘nuovi poveri’: tra marzo e aprile 6.700 richieste di aiuto alle Caritas di Bari

Notizie da leggere

Nei due mesi di lockdown per l’emergenza Coronavirus, 6700 nuove persone hanno chiesto aiuto ai Centri di ascolto e ai servizi delle Caritas parrocchiali di Bari e provincia. A queste si aggiungono le 15mila persone che venivano seguite giù prima della pandemia.

È quanto risulta da una prima rilevazione condotta a livello diocesano dall’Osservatorio delle Risorse e delle Povertà di Caritas diocesana. Le 126 parrocchie non si sono fermate davanti alla pandemia, nella maggioranza dei casi hanno intensificato i propri sforzi attraverso il lavoro di oltre 400 volontari impegnati costantemente in oltre 50 centri e mense attive sull’intero territorio diocesano.

Secondo quanto appreso dalla Caritas Diocesana di Bari, l’84% delle parrocchie interpellate ha segnalato tra i nuovi beneficiari la presenza significativa di lavoratori in nero. In questa prima fase le parrocchie hanno risposto maggiormente a richieste di beni e servizi materiali, sussidi economici, pagamento utenze e ricerca di lavoro.

Inoltre, le 13 mense del Coordinamento Caritas, distribuite principalmente tra Bari e Bitonto, hanno donato in questo periodo quasi 16mila pasti e registrato per il mese di marzo un incremento delle presenze pari al 51% e nel mese di aprile pari a 82%.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

error: Contenuti protetti