5.9 C
Comune di Bari
venerdì 16 Aprile 2021
Home Attualità DigithON, partita la quinta edizione: si confrontano 50 startup. Il 31 ottobre...

DigithON, partita la quinta edizione: si confrontano 50 startup. Il 31 ottobre l’annuncio dei vincitori

Da leggere

È partita questa mattina la quinta edizione di DigithON: la più grande maratona digitale italiana non si ferma nonostante l’emergenza sanitaria e torna con una nuova formula. Oggi e domani, per garantire la massima sicurezza e rispettare disposizioni governative dettate dalla diffusione del Covid, la startup competion si svolge, per la prima volta dal suo debutto, completamente in live streaming.

Sono 50 le startup, selezionate dal Comitato Scientifico tra le oltre 400 candidature arrivate che hanno fatto registrare il record di adesioni alla maratona, che durante la due giorni si contenderanno la vittoria. In palio il premio DigithON 2020 che porta con sé un assegno da 10mila euro offerto come ogni anno da Confindustria Bari e BAT e altri numerosi riconoscimenti tra borse di studio, premi in denaro e percorsi di accelerazione messi a disposizione dalle aziende partner, per un valore complessivo di oltre 50mila euro. L’annuncio dei vincitori è in programma il 31 ottobre.

Anche per l’edizione 2020 le idee finaliste spaziano tra i comparti più svariati e le tecnologie più diverse: dall’intelligenza artificiale alla blockchain, dalla realtà aumentata alla stampa 3d, con particolare attenzione al business, alla salute e all’ambiente. Molte le applicazioni innovative dedicate al settore della healthcare, con progetti nell’ambito della diagnostica precoce e della prevenzione, dell’assistenza, delle consulenze mediche, del monitoraggio dei parametri vitali e della biomedicina. Dalle proposte emerge anche una particolare sensibilità per i temi ambientali e la salvaguardia del pianeta, con progetti dedicati all’agricoltura sostenibile e rigenerativa, alla riduzione degli sprechi alimentari, fino alla mobilità e alla vivibilità urbana. I progetti degli inventors selezionati per la finale arrivano da tutta Italia: quattro dalla Puglia.

“È un anno difficile, ma non ci fermiamo – ha detto la presidente di DigithON, Letizia D’Amato, durante i saluti introduttivi -. Gli startupper ci hanno spinto, con le loro idee, ad andare avanti. Grazie agli startupper, allo staff e ai partner che hanno creduto in noi anche quest’anno”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche