Home Attualità Covid, duemila persone sfilano per la città: “Bari non chiude. No al...

Covid, duemila persone sfilano per la città: “Bari non chiude. No al nuovo Dpcm”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

“Distinguiamoci dalle altre proteste, facciamo vedere che siamo gente per bene”. Il medico ricercatore Pasquale Mario Bacco, a capo della protesta di commercianti e partite Iva che oggi ha interessato la città di Bari, si fa portavoce di un messaggio chiaro: nessuna forma di violenza.

Sono circa duemila le persone che hanno partecipato al corteo, partito da piazza del Ferrarese e conclusosi in piazza Prefettura, per manifestare contro le nuove restrizioni del Governo, a causa dell’aumento dei contagi da Coronavirus. Tra i tanti cartelli spicca uno striscione con il messaggio “Bari non chiude. No al nuovo Dpcm”.

Tramite un megafono anche l’invito a tutelare il settore della ristorazione, perché, come sottolineato durante la protesta, “se falliamo noi, fallite anche voi”. Al corteo hanno partecipato anche molti negazionisti del Covid: “Questo virus non uccide nessuno”, ha detto Bacco, ribadendo l’invito a “protestare pacificamente, senza cedere a provocazioni”.