12.2 C
Comune di Bari
venerdì 16 Aprile 2021
Home Apertura Scuola e Covid, Azzolina: “Continuerò a battermi per tenere aperti gli istituti....

Scuola e Covid, Azzolina: “Continuerò a battermi per tenere aperti gli istituti. Test rapidi? Li chiedo da agosto”

Da leggere

“Continuerò a battermi per tenere aperte le scuole. Credo che, compatibilmente con la situazione epidemiologica, dobbiamo provare a tenerle aperte e anche laddove ci fossero ulteriori limitazioni, più si limitano le attività fuori la scuola più si abbassa il rischio dentro la scuola. Guai a pensare che la scuola non sia attività produttiva e a sacrificarla: è la principessa delle attività produttive, senza formazione non abbiamo futuro”. Così il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, su Rai Radio1.

“Sono convinta”, ha aggiunto il ministro, che con la chiusura delle scuole “rischiamo un disastro educativo, sociologico, formativo, psicologico. Un bambino che deve imparare a leggere e a scrivere, non può farlo da dietro uno schermo. E non possiamo accumulare dispersione scolastica, soprattutto in alcune regioni del Sud dove la dispersione c’era già in tempo di pace. Oggi un bambino campano, per fare un esempio, a causa di un regionalismo delle diseguaglianze, non ha lo stesso diritto di andare a scuola di un bambino veneto e lombardo”.

“In questo momento gran parte della comunità scientifica ha affermato che i rischi a scuola sono minimi e sono calcolati anche sulla base del lavoro che è stato fatto per rientrare a scuola – ha detto ancora Azzolina -. Nella giornata di uno studente stare a scuola è stare in un luogo protetto. Da metà agosto abbiamo chiesto test rapidi, è importante farli nelle scuole, questo significa evitare di mandare intere classi in quarantena”.

“La scuola è formidabile strumento di tracciamento – conclude -. Se noi riuscissimo a fare test rapidi nelle scuole, questo permetterebbe anche di scoprire gli eventuali asintomatici. Io – ribadisce – i test rapidi li chiedo da metà agosto per le scuole. Sono fondamentali”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche

Buon 48esimo Telebari!