6.4 C
Comune di Bari
giovedì 15 Aprile 2021
Home Attualità Covid ad Acquaviva, troppi contagi: il sindaco chiude tutte le scuole. Stop...

Covid ad Acquaviva, troppi contagi: il sindaco chiude tutte le scuole. Stop anche stazionamento e transito in piazza

Da leggere

Il sindaco di Acquaviva, Davide Carlucci, ha disposto la sospensione della didattica in presenza per tutte le scuole di ogni ordine e grado, comprese quelle dell’infanzia, fino al 3 dicembre. Non solo. Con un’ordinanza ha deciso anche di sospendere il mercato dell’abbigliamento del mercoledì e contingentare quello della frutta. E di inibire la possibilità di stazionare nei luoghi pubblici di aggregazione per tutto il giorno, vietando l’accesso, anche per il transito, in piazza Vittorio Emanuele e piazza Garibaldi.

Il sindaco motiva la decisione “alla luce del consistente incremento di casi Covid che riguarda la città, che registra un’incidenza di contagi più elevata della media dei Comuni circostanti”. Ad Acquaviva, fa sapere Carlucci, i positivi sono 226: “in rapporto alla popolazione un caso ogni 91 abitanti”. A Bari, per esempio, il rapporto è di uno a 104. “Solo Altamura, 1 ogni 50, Gravina, 1 ogni 62, e Corato, 1 ogni 85 – spiega il sindaco – registrano un’incidenza peggiore della nostra”.

Da oggi anche a Gravina le scuole sono tutte chiuse per l’aumento dei contagi: 800 in città, con oltre 70 docenti positivi o in quarantena e 55 classi in isolamento. “Con la sola eccezione – spiega il sindaco Alesio Valente – degli studenti con disabilità, su richiesta delle famiglie e previa valutazione degli istituti scolastici”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche