6.8 C
Comune di Bari
giovedì 15 Aprile 2021
Home Apertura Covid, Lopalco a Telebari: "Siamo vicini al picco. In poche settimane ci...

Covid, Lopalco a Telebari: “Siamo vicini al picco. In poche settimane ci sarà un calo”

Da leggere

“Il numero di contagi in Puglia continua a essere importante ma ci avviamo verso un allentamento”. Lo ha detto l’assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pier Luigi Lopalco, intervenuto ai microfoni di Telebari. ”

“Stiamo correndo a velocità costante – ha sottolineato -. Gli ultimi dati, confermati dall’ISS, mostrano come la velocità del contagio sia costante. L’Rt è finalmente intorno all’uno, anzi, allo 0,99 per la precisione. Questo significa che ogni caso genera un nuovo caso. La curva non è in crescita ma è piatta”.

Per Lopalco è un dato rassicurante perché “a un certo punto ci si avvierà verso la fase discendente, dopo aver raggiunto il picco”. Nel frattempo, però, le vittime sono ancora tante. “Questo numero – ha detto l’assessore – segue l’andamento del numero dei casi, anche di qualche settimana. Si riferisce a persone infettate 2-3 settimane fa. Finché non arriveremo a superare il picco, purtroppo continueremo ad avere registrati un numero importante di decessi. Dobbiamo avere pazienza ed essere molto severi per quanto riguarda le regole individuali”.

In merito alla situazione negli ospedali e nelle terapie intensive, Lopalco ha parlato di vera e propria “pressione”. Motivo per cui è importante “continuare con i sacrifici ed evitare tutte le situazioni di contagio. A volte avvengono in maniera banale, quando si fuma insieme una sigaretta e ci si abbassa la mascherina o si fa una riunione con gli amici. Nei prossimi giorni, se l’Rt sarà inferiore a 1, avremo una diminuzione dei casi”.

Nonostante il numero importante di contagi giornalieri, per Lopalco le restrizioni attuate con l’ingresso della Puglia in zona arancione hanno funzionato. “Gli effetti ci sono – ha precisato -. Un mese fa circa il nostro Rt era più vicino a 2, era in forte espansione. Quello di oggi è un grosso risultato, ci dà la direzione di decrescita dell’epidemia, che dipende esclusivamente dai nostri comportamenti”.

E ancora, circa l’eventuale possibilità di un passaggio della Puglia a zona gialla, così come auspicato anche dal sindaco di Bari Antonio Decaro, Lopalco ha voluto chiarire la situazione. “Essere gialli non significa essere fuori pericolo. Con l’arancione ci sono piccolissime differenze degli indicatori. Se dovessimo diventare gialli, che non passi il messaggio che il pericolo è scampato”.

Infine, guardando all’immediato futuro, l’epidemiologo ha detto che l’inverno non ci aiuta. “Non credo si ripeterà la situazione di giugno-luglio – ha concluso – quando si azzerarono subito i casi. In primavera-estate la situazione cambierà di certo, prima di arrivare a settembre circa, quando avremo a disposizione il vaccino”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche