5.9 C
Comune di Bari
venerdì 16 Aprile 2021
Home Attualità Raccolta fondi di Seconda Mamma in favore dei più fragili: lo spot...

Raccolta fondi di Seconda Mamma in favore dei più fragili: lo spot è una lettera a Bari, dai baresi – VIDEO

Da leggere

Una lettera da parte dei baresi lontani alla città di Bari, in un periodo difficile nel quale l’unico desiderio è quello di abbracciarci e vivere serenamente il Natale insieme alle persone che amiamo. E nel quale un pensiero e un aiuto speciale va alle persone più fragili, a quelle che, ancor più in questo periodo, stanno vivendo momenti di difficoltà. È questo lo spirito dello spot a sostegno della raccolta fondi, promossa dall’associazione Seconda Mamma, in favore delle persone più fragili della società.

Seconda Mamma è un’associazione benefica e di volontariato che si occupa di famiglie con minori che versano in condizione di disagio economico e sociale. I volontari dell’associazione si stringono in una rete in grado di sostenerle, offrendo loro accoglienza, conforto e supporto. Intervengono sia per ovviare a situazioni di emergenza, che per impostare progetti di lunga durata, collaborando con altre associazioni operanti sul territorio barese, con case famiglia, centri per minori abbandonati e per ragazze madri.

Lo spot per la raccolta fondi è costituito da contributi video arrivati da baresi sparsi in tutto il mondo, dedicati alla città di San Nicola e legati assieme dalle scene girate nel capoluogo pugliese. “L’idea – raccontano dall’associazione – nasce dalla volontà di creare un messaggio positivo, dedicato a Bari, che coinvolga città e cittadini, con l’augurio che diventi anche un sostegno concreto per tutte quelle persone che vivono maggiori difficoltà”.

Il video è stato realizzato dal regista Luciano Parravicini e dalla copywriter Valeria Montano, grazie all’ausilio di tutte le persone coinvolte, vicine e lontane, che hanno regalato il proprio tempo e la propria esperienza a questa causa. “I video sono arrivati da baresi che vivono lontano, ma che non hanno dimenticato le proprie radici – spiegano – I cittadini che hanno inviato i propri contributi incarnano la voce dei baresi lontani con una dedica speciale alla loro città di origine. Ricordi e pensieri che non vengono da una sceneggiatura studiata, ma dalla voglia di parlare di Bari e di quello che la città ha lasciato dentro. Degli affetti che hanno conservato, delle tradizioni culinarie e del calore che si fa sempre più intenso nei giorni natalizi”.

“I loro video e contributi sono legati concettualmente dalle scene che vedono protagonista Cecilia Carbone – spiegano ancora in relazione allo spot – barese di adozione che si è prestata, anche lei, alla causa e che, grazie alla sua prestazione, ha dato vita al tessuto nel quale si muovono i pensieri dei baresi lontani. Il fine ultimo è quello di sostenere la raccolta fondi di Seconda Mamma a favore delle persone in difficoltà che, in modo particolare quest’anno e durante le festività, hanno bisogno del sostegno dei propri concittadini”.

Chiunque voglia sostenere la raccolta fondi, può farlo tramite un bonifico con le seguenti coordinate bancarie: IBAN IT34 P054 2404 0140 0000 1025 221, intestato a Seconda Mamma, oppure tramite l’app Satispay cercando tra i negozi ‘Seconda Mamma ONLUS’. “Lo spot – concludono i protagonisti – è stato realizzato a titolo completamente gratuito, grazie al contributo delle parti in causa, perché crediamo che tutti abbiamo il dovere di pensare a chi, semplicemente, non ha avuto fortuna”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche