11.1 C
Comune di Bari
giovedì 15 Aprile 2021
Home Attualità Xylella, Coldiretti Puglia: "Servono fondi per finanziare espianto ulivi secchi"

Xylella, Coldiretti Puglia: “Servono fondi per finanziare espianto ulivi secchi”

Da leggere

Secondo Coldiretti Puglia, è necessario avviare un confronto con l’UE affinché vengano destinati fondi per gli espianti degli ulivi secchi a causa della Xylella, per i reimpianti, per la diversificazione, oltre che per la prevenzione, rimodulando al contempo il Piano per la rigenerazione olivicola.

Questo perché – secondo Coldiretti – all’assessorato pugliese all’Agricoltura sono arrivate domande di espianto degli ulivi per 216 milioni di euro, ma ne è stato finanziato solo il 19% per l’esiguità delle risorse messe a disposizione.

“La dotazione finanziaria per gli espianti e i reimpianti di 40 milioni di euro – afferma Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia – è risultata assolutamente insufficiente, considerato che la Xylella ha colpito ormai il 40% del territorio regionale. Per questo è urgente riattivare il pressing sugli organi competenti comunitari per stanziare risorse congrue alla prevenzione e per espianti e reimpianti, anche di altre specie resistenti alla Xylella per la ricostruzione del patrimonio produttivo e paesaggistico”.

Serve anche la rimodulazione del Piano per la rigenerazione olivicola da 300 milioni di euro – aggiunge Coldiretti Puglia – perché va riaperto il bando per i frantoi, valutando quali strumenti non abbiamo assorbito tutte le risorse a disposizione e per quali ragioni.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche