23.4 C
Comune di Bari
sabato 31 Luglio 2021
Home Attualità Giustizia, presidente Corte d'Appello: "Pandemia non ha paralizzato l'attività"

Giustizia, presidente Corte d’Appello: “Pandemia non ha paralizzato l’attività”

Notizie da leggere

“Occorre sfatare un mito che s’è radicato nel Paese, secondo cui la Giustizia, nel tempo della pandemia, è rimasta ferma”. Lo ha detto il presidente della Corte di Appello di Bari, Franco Cassano, durante la cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario, spiegando che dal primo gennaio al 31 dicembre 2020 c’è stata una flessione dei procedimenti civili pendenti nel distretto e, anche nel penale, pure con un leggero aumento delle pendenze a causa delle misure anti-contagio che hanno limitato le attività, “i dati smentiscono la vulgata di una giustizia paralizzata dalla pandemia”.

“Ovunque, anche nel nostro distretto, la giustizia non si è fermata – ha confermato il procuratore generale di Bari, Anna Maria Tosto – . Ha certamente risentito di un rallentamento ma ha continuato ad operare. Nell’anno del Covid-19 le Procure di Bari, Foggia, Trani e Minori hanno complessivamente definito quasi 40.000 procedimenti, limitando in media la contrazione della produttività al 10% rispetto all’anno precedente”. “La Procura di Bari – ha concluso – ha portato a termine quasi 2.500 procedimenti in più dell’anno precedente quando un’altra emergenza, quella edilizia, ha costretto al trasferimento di sede”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche