12 C
Comune di Bari
mercoledì 14 Aprile 2021
Home Attualità Bari, da 'Seconda Mamma' idea regalo per Pasqua: contributo a sostegno delle...

Bari, da ‘Seconda Mamma’ idea regalo per Pasqua: contributo a sostegno delle famiglie in difficoltà

Da leggere

Dal 24 febbraio è disponibile il porta cioccolatini artigianale in ceramica, dono solidale della onlus Seconda Mamma, associazione barese che si adopera dal 2017 a sostegno di nuclei famigliari che hanno minori a carico e vivono in condizioni particolari di disagio economico e sociale momentaneo.

Realizzato da una storica bottega ceramista di Terlizzi e arricchito da cioccolate offerte da una nota catena di supermercati locali, questo prodotto raffigura una corona a sette punte, che richiamano i valori dell’associazione stessa, ovvero Dignità, Solidarietà, Inclusione, Determinazione, Speranza, Amore e Felicità. Con questa si vuole simbolicamente incoronare la vita, nonostante le difficoltà che l’emergenza sanitaria ha portato, specialmente nelle fasce in difficoltà.

Sia per Natale che per Pasqua – ha spiegato Serena Ambrosi, presidente di Seconda Mamma – scegliamo un oggetto, che pubblicizziamo attraverso una compagna sociale, che può essere acquistato con una donazione minima. Questo è per noi un modo per raccogliere fondi per sostenere la nostra attività di volontariato puro, che si regge con donazioni private”.

Come sempre, l’oggetto scelto dall’associazione è di artigianato locale per promuovere il territorio e fare rete. La ceramica infatti con la sua tecnica fatta di argilla, torni e crepitio della legna del fuoco per la cottura, rappresenta un’importante tradizione della nostra regione. Con i suoi valori intrinseci, il dono solidale di Pasqua 2021 è un portaoggetti nel quale l’associazione ha inserito i cioccolatini donati. Questo potrà essere acquistato tramite bonifico e Satispay e ritirato presso uno dei punti solidali, attività commerciali che mettono a disposizione parte del proprio spazio per il ritiro.

Con il ricavato di questa iniziativa garantiremo la continuità del sostegno ai tanti nuclei che sosteniamo. Si tratta di un aiuto a 360 gradi che non si esaurisce nella sola spesa alimentare, che nel nostro caso si contraddistingue per prodotti freschi, frutta, verdura e carne”.

Per via della pandemia il ventaglio di famiglie che si rivolgono a Seconda Mamma si è allargato. 40 sono i nuclei familiari che Seconda Mamma sostiene con continuità e circa 300 sono quelli sostenuti occasionalmente da marzo dello scorso anno ad ora. Gli 80 volontari e le numerose persone che ripongono la fiducia nei confronti di questa associazione, sono già al lavoro per donare a più gente possibile una serena Pasqua.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche