16.2 C
Comune di Bari
mercoledì 19 Maggio 2021
Home Attualità “Bella storia, Fedez”. Da Mola l’endorsement al cantante dopo il caso del...

“Bella storia, Fedez”. Da Mola l’endorsement al cantante dopo il caso del Primo maggio: è dal sindaco Colonna

Notizie da leggere

“Visto che è l’argomento di tendenza delle ultime ore dico la mia, per quanto valga”. Inizia così un post scritto questa mattina dal sindaco di Mola di Bari, Giuseppe Colonna. L’argomento a cui fa riferimento il primo cittadino è la polemica che si è innescata tra il cantante Fedez e la RAI dopo il concerto del Primo maggio.

Un concerto che ieri, a metà pomeriggio, ha cominciato a prendere una direzione diversa da quella della sola maratona musicale. Protagonista contro ‘tutti’, appunto, Fedez. Nel ruolo di ‘tutti’, invece, da una parte la Rai, accusata di averlo sottoposto a censura preventiva, dall’altra la Lega nel mirino del cantante in particolare per le posizioni omofobe e per l’ostruzionismo al DDL Zan.

Fedez, nella tarda serata di ieri, ha pubblicato un video in cui riprende una telefonata precedente al concerto con la vice direttrice di Rai3 e con i suoi collaboratori in cui si sente chiaramente la richiesta di evitare determinati riferimenti. Oggetto del contendere: la lista di frasi omofobe con i nomi di chi le ha pronunciate, nello specifico esponenti della Lega, contro i gay.

Alla fine Fedez sul palco ci è andato e quel monologo lo ha fatto come lo aveva preparato: “me ne assumo ogni responsabilità”, ha detto, rivendicando la libertà di espressione e facendo riferimento a ciò che era accaduto precedentemente. Da lì, la polemica che ancora non accenna a placarsi.

“Al di là di cosa si pensi sul DDL Zan – ha scritto oggi il sindaco di Mola, riferendosi all’accaduto e strizzando l’occhio al cantante – Fedez ha il merito di ribadire un concetto chiaro sul quale la politica è colpevolmente assente.  Non c’è mai un ‘tempo o un luogo giusto e opportuno’ per discutere ed esprimersi su certi argomenti che parlano di valori, di diritti e di libertà, perché è sempre il tempo ed il luogo giusto ed opportuno per farlo”.

“Non ci sono ‘argomenti più importanti’ di questi per chi si occupa di politica ed ha responsabilità pubbliche – scrive ancora Colonna -. Infine, alcune volte la cosa peggiore non è quella di esporre liberamente la propria idea contraria rispetto all’altra, ma nascondersi ipocritamente dietro quella altrui senza avere il coraggio di esporsi”.

“Colgo l’occasione per sottolineare come, naturalmente, la questione riguardante il riconoscimento della cittadinanza onoraria a Liliana Segre nella nostra città – conclude il sindaco di Mola -, bloccata da mesi in commissione ed osteggiata da alcuni consiglieri, non sia puramente casuale”.

Nel post scriptum, infine, l’endorsement al cantante arriva in maniera definitiva. Anche in uno slang particolarmente vicino all’artista. “Sono favorevole al DDL Zan, perché non ho paura di leggi che estendono i diritti e le tutele per tutti – scrive Colonna – Bella storia, Fedez”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche