24.6 C
Comune di Bari
sabato 12 Giugno 2021
Home Attualità Debiti da canone di concessione dei box mercatali pagabili a rate, Palone:...

Debiti da canone di concessione dei box mercatali pagabili a rate, Palone: “Mano tesa a operatori in difficoltà”

Notizie da leggere

Su proposta dell’assessora allo Sviluppo economico del Comune di Bari, Carla Palone, la giunta comunale ha approvato la delibera con la quale si autorizza la rateizzazione dei debiti pregressi inerenti il mancato pagamento dei canoni di concessione d’uso dei box dei mercati coperti cittadini e degli oneri riguardanti i consumi idrico-fognari e di energia elettrica connessi con il loro utilizzo, da parte di quei titolari di concessione che versano in condizioni debitorie con l’ente.

Dopo una lunga ricognizione dei pagamenti dovuti dai concessionari per l’uso dei box mercatali, gli uffici comunali hanno riscontrato che un gran numero di questi non risulta in regola con i pagamenti del canone di concessione, anche a causa della crisi economica aggravata dall’emergenza Covid tuttora in corso. Molti concessionari riferiscono di non essere nelle condizioni di assolvere al pagamento del proprio debito in un’unica soluzione e che l’attività commerciale condotta presso il mercato rappresenta l’unica fonte di guadagno.

Pertanto, al fine di evitare ripercussioni negative, economiche e sociali, e di garantire la prosecuzione delle attività imprenditoriali e il regolare esercizio dei mercati coperti cittadini, l’amministrazione comunale ha ritenuto necessario concedere agli operatori la possibilità di rateizzare il debito a condizioni e nelle modalità così definite:

  • il debito, rinveniente dal mancato pagamento dei canoni concessori maturati e degli oneri riguardanti i consumi idrico-fognari e di energia elettrica, non deve essere inferiore a € 1.000,00 (mille/00);
  • alla richiesta di rateizzazione, avanzata dal concessionario, deve essere allegata la ricevuta comprovante il versamento di un acconto non inferiore al 50% (cinquantapercento) del debito complessivo;
  • la restante somma può essere suddivisa in un numero massimo di 12 rate mensili, di importo unitario non inferiore a € 100, e la prima rata deve essere pagata entro 30 giorni dalla data di sottoscrizione dell’atto di obbligazione;
  • la morosità di una sola delle predette rate, in uno al canone corrente, comporterà il venir meno del beneficio del termine e l’immediata e inderogabile decadenza della concessione d’uso del box e della relativa autorizzazione amministrativa, e darà diritto ad agire per il recupero, in un’unica soluzione, della somma ancora dovuta.

All’esito della sottoscrizione della suddetta rateizzazione, sarà inoltre possibile procedere al rinnovo delle concessioni dei posteggi presso i mercati coperti cittadini e delle relative autorizzazioni commerciali.

“Questo atto è l’ulteriore dimostrazione che l’amministrazione comunale è decisa ad andare incontro a tutti gli operatori commerciali cercando di trovare soluzioni, dove e quando possibile, che non aggravino il momento di difficoltà e che favoriscano il prosieguo dell’attività economica – spiega Carla Palone -. In questi mesi, anche durante i periodi di chiusura, non abbiamo mai interrotto l’interlocuzione e il confronto con gli operatori commerciali, tra cui quelli mercatali”.

“Così – prosegue l’assessora – abbiamo cercato di comprendere i loro problemi e provato a studiare delle soluzioni che cercassero di non aggravare la situazione, pur salvaguardando l’ente e le sue regole. Lo strumento della rateizzazione da un lato permetterà ai morosi di mettersi in regola secondo una tempistica certamente più flessibile, dell’altro consentirà di sottoscrivere la proroga della concessione che, per norma, deve essere aggiornata entro il 31 luglio prossimo. In questo modo permetteremo agli operatori di mantenere la licenza e di continuare a lavorare, dando loro l’occasione di pagare il proprio debito”.

“Con la fine delle restrizioni e la ripresa delle attività – conclude Palone – tutti potremo ricominciare a lavorare più serenamente e rimetterci al passo con le regole. Avere un approccio pragmatico alla gestione della pubblica amministrazione ma allo stesso tempo umano e responsabile è da sempre il mio obiettivo, in modo tale che gli operatori commerciali vedano nella pubblica amministrazione e nel Comune un alleato e mai un nemico delle loro attività”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche