25.2 C
Comune di Bari
sabato 12 Giugno 2021
Home Attualità Nuovo protocollo per matrimoni in Puglia, niente più Covid manager: si riparte...

Nuovo protocollo per matrimoni in Puglia, niente più Covid manager: si riparte il 15 giugno

Notizie da leggere

Gli sposi stanno organizzando gli ultimi preparativi. Le sale si apprestano a riaprire le porte. Il 15 giugno tornano i festeggiamenti per i matrimoni. Dopo la decisione del Governo arrivata già nelle scorse settimane la Regione Puglia ha redatto un protocollo, che sarà poi sottoposto a Conferenza delle Regione e CTS, sulle modalità di svolgimento degli eventi.

Una serie di regole che vanno ad integrare e in parte a sostituire quelle che già erano state rese note nelle scorse settimane. E che varranno per tutte le feste (battesimi, comunioni, etc.) Su tutte spicca l’abolizione dell’obbligo di inserire un Covid manager per la gestione dell’evento, ma a spiegare nel dettaglio i contenuti del protocollo è stato l’assessore alla Sanità della Regione Pier Luigi Lopalco: “E’ possibile in questi protocolli concederci un po’ più di libertà perchè si è inserito il cosiddetto certificato verde – ha commentato l’epidemiologo – per accedere all’evento gli ospiti devono avere almeno una delle tre caratteristiche che ormai conosciamo. L’aver superato l’infezione o la malattia, l’essersi vaccinati o aver fatto un tampone rapido entro le 48h precedenti.”

Proprio sulle vaccinazioni è stata introdotta una delle novità più rilevanti: “Basta una sola dose – puntualizza Lopalco – 15 giorni dopo la prima dose si è certificati per accedere a questi eventi.” Una serie di misure che consentiranno di trascorrere la festa indossando la mascherina solo in alcuni momenti. Ma che influiranno anche sugli eventi danzanti: più libertà se la festa avviene all’aperto, limite di 15 minuti se invece ci si trova al chiuso. Inoltre sarà offerto a tutte le categorie del comparto “arte del ricevimento” un sostegno economico per la ripartenza ecnomica. Dai fotografi, agli allestitori, catering e wedding planner- riceveranno una sovvenzione diretta, calcolata in percentuale (dal 45% fino al 65%) sulle perdite di fatturato/corrispettivi registrate nel 2020-2021 (da settembre a gennaio) rispetto al corrispondente periodo 2019-2020.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche