38.3 C
Comune di Bari
giovedì 29 Luglio 2021
Home Attualità Bari, studenti dello Scacchi vincono gara internazionale del Cern con esperimento sulle...

Bari, studenti dello Scacchi vincono gara internazionale del Cern con esperimento sulle radiazioni

Notizie da leggere

Due squadre di studenti di liceo sono riuscite a vincere la gara Cern Beamline per le scuole superiori. Una vittoria che parla anche italiano visto che uno dei due gruppi vincitori è quello del Liceo Scientifico Statale ‘A. Scacchi’ di Bari, mentre l’altro è della Scuola nazionale preparatoria ‘Plantel 2′ di Citta’ del Messico.

Il premio di quest’anno è una gita al centro di ricerca Desy di Amburgo il settembre prossimo, per poter eseguire gli esperimenti proposti, con il supporto dei ricercatori del Cern e Desy. La Beamline for Schools è una competizione globale di fisica per gli studenti delle scuole superiori, che divisi in squadre propongono un esperimento da fare con un raggio di particelle accelerate. Da quando è stata lanciata questa gara nel 2014, hanno partecipato piu’ di 12.000 studenti di 91 paesi.

Quest’anno, nonostante le difficoltà imposte dalla pandemia alle scuole, si è avuto il numero record di 289 squadre partecipanti di 57 paesi. Di queste, sono state selezionate 26 squadre di 22 paesi, 8 hanno avuto una menzione speciale e un gruppo, rappresentante di India e Svezia, è stato premiato per la proposta video piu’ creativa.

La squadra italiana ‘Extra’ ha proposto di studiare la transizione delle effetto di radiazione. “Grazie a questa competizione, siamo stati coinvolti in un vero esperimento di ricerca che ci ha insegnato il valore del contributo di ognuno ad un progetto comune, e ci ha dato uno scopo durante la pandemia. Siamo onorati e riconoscenti di questa opportunità”, hanno detto Domenico Soriano e Vittorio Zupo, due membri della squadra. Ilse Buendia, della squadra messicana Teomiztli, ha invece sottolineato come “vincere questo premio sia un grande risultato, perché ci aiuterà a promuovere la scienza in Messico e ad interessare i piú giovani nello studio della fisica delle particelle e della scienza in generale”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche