25.2 C
Comune di Bari
domenica 25 Luglio 2021
Home Attualità Bari, ecco le nuove ambulanze acquistate dalla ASL. Sanguedolce: “Sono terapie intensive...

Bari, ecco le nuove ambulanze acquistate dalla ASL. Sanguedolce: “Sono terapie intensive mobili” – FOTO

Notizie da leggere

Sono in tutto 20 le nuove ambulanze attrezzate come centri mobili di Rianimazione acquistate dall’Asl Bari, 15 sono pronte ad essere attivate subito e sono state presentate questa mattina dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano e dal direttore generale dell’Asl Bari, Antonio Sanguedolce.

I nuovi mezzi sono destinati agli ospedali e alla rete 118 della provincia di Bari. Le ambulanze sono dotate all’interno di nuovissime tecnologie e di dispositivi di ultima generazione in grado di assicurare interventi di pronto soccorso tempestivi, efficienti e sicuri, anche per assistere pazienti Covid positivi.

“Abbiamo investito una somma cospicua per rafforzare la flotta del 118 della ASL di Bari e della provincia di Bari – ha detto Emiliano – proprio in questi giorni rileviamo un accesso molto forte al pronto soccorso, a causa probabilmente del caldo e dei tanti rinvii rispetto al Covid che stanno determinando un accesso molto intenso. Queste ambulanze – ha aggiunto – serviranno subito e dovranno essere immediatamente impiegate. Sono ambulanze moderne con tutti i dispositivi rianimatori necessari, e quindi la scelta del direttore generale Sanguedolce è stata intelligente ed anche necessaria”.

“A differenze delle ordinarie ambulanze, le nuove macchine hanno delle vere e proprie unità di Rianimazione a bordo per fronteggiare qualunque situazione di criticità – ha spiegato Sanguedolce – sono di fatto terapie intensive mobili e fanno parte di un ammodernamento del parco mezzi di proprietà della Asl. Abbiamo visto quanto sono importanti i mezzi di soccorso durante la pandemia e lo saranno anche dopo per il trattamento di altre patologie sia nella assistenza territoriale che nel trasporto intraospedaliero”.

“Quelle appena arrivate sono ambulanze di ultima generazione – ha concluso il direttore generale della ASL – con tutti i meccanismi all’avanguardia anche per gestire l’emergenza pandemica, come l’impianto di ossigenazione centralizzato”. Ad illustrare, nello specifico, le caratteristiche tecniche, è stato il dottor Domenico Milella, coordinatore delle Rianimazioni della ASL Bari: “I mezzi rispettano le nuove norme che regolano il trasporto primario e secondario nell’ambito della sanità nazionale e internazionale sul fronte della prevenzione anti Covid c’è la completa separazione fisica tra vano autisti e vano sanitario”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche