14.7 C
Comune di Bari
domenica 17 Ottobre 2021
Home Apertura Vaccini in Puglia, terza dose: la prima paziente ha 18 anni. “Mi...

Vaccini in Puglia, terza dose: la prima paziente ha 18 anni. “Mi fido della scienza”

Notizie da leggere

“Credo nei medici e negli infermieri, mi fido della scienza”. Sono le parole della prima paziente ‘fragile’ in Puglia a ricevere la terza dose di vaccino contro il Covid. Ha appena 18 anni e puntuale all’appuntamento, alle 9.30, si è presentata nell’ambulatorio vaccinale del Policlinico di Bari. “Lo faccio per sentirmi più sicura e più protetta visto che ho problemi di salute – racconta -. Dubbi? Mai avuti. Seguo quello che mi dicono i medici che mi hanno in cura”.

Parte così la nuova fase della campagna vaccinale con la somministrazione della dose aggiuntiva per i pazienti fragili: 200 le vaccinazioni in programma oggi al Policlinico. Sono in tutto 8.600 i soggetti in cura nelle unità operative ospedaliere che hanno priorità nella vaccinazione, secondo le indicazioni fornite dal piano ministeriale e dalla circolare regionale. Il calendario messo a punto dalla control room consentirà di vaccinare con la terza dose circa 500 persone al giorno. Le vaccinazioni saranno eseguite da equipe miste formate da igienisti e da specialisti di branca: nefrologi, gastroenterologi, reumatologi, oncologi.

“Partiamo oggi con la terza dose per i soggetti fragili – dice il dottor Pasquale Stefanizzi, dirigente medico control room Policlinico di Bari – una dose addizionale che è necessaria per completare il ciclo di base e avere una risposta primaria ottimale. Gli operatori sanitari, invece, avranno una terza dose ‘booster’ a distanza di almeno 6 mesi”.

“Nei soggetti fragili le due dosi non sono pienamente sufficienti per il completamento del ciclo primario – conclude il medico -. Per gli operatori sanitari, invece, il ciclo primario è stato a due dosi e la risposta anticorpale è stata ottimale, ma dopo 6-9 mesi la risposta primaria tende a subire una diminuzione per cui è necessaria la dose booster”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche