14 C
Comune di Bari
mercoledì 27 Ottobre 2021
Home Attualità Bari, 28 borse di studio per i figli di dipendenti Amiu. Decaro:...

Bari, 28 borse di studio per i figli di dipendenti Amiu. Decaro: “Ricambiamo l’impegno dei genitori per la città”

Notizie da leggere

Ventotto borse di studio per altrettanti studenti, tutti figli di dipendenti dell’Amiu Spa, sono state consegnate dal sindaco di Bari Antonio Decaro. Il riconoscimento in denaro a tutti i ragazzi e le ragazze che hanno terminato con il massimo dei voti i rispettivi cicli di studio (scuola primaria di I grado con borse da 100 euro, scuola secondaria di I grado con borse da 250 euro, scuola secondaria di II grado e Università con borse da 500 e 600 euro) nell’anno scolastico/accademico 2019/2020.

“Oggi vi consegniamo queste borse di studio per testimoniare quanto voi ragazzi siate importanti per noi e la nostra comunità – ha esordito il sindaco Decaro -. I vostri genitori ogni giorno si prendono cura di questa città e noi gliene siamo grati: per questo, insieme all’azienda, ci è sembrato giusto ricambiare il loro impegno prendendoci cura di ciò che gli sta più a cuore, voi, i loro figli”.

“Per noi di Amiu questo è un momento che ben rappresenta lo spirito di coesione che riteniamo fondamentale per la salute dell’azienda – ha proseguito Sabino Persichella -. Crediamo infatti che creare spirito di comunità, anche con iniziative come questa, sia la strada giusta per il benessere di chi lavora ogni giorno per migliorare la nostra città.
Noi crediamo nel valore dell’impegno e con queste borse di studio abbiamo scelto di investire sui nostri ragazzi, dando loro una possibilità in più nel loro percorso di studi, perché lo studio serve a crescere e a prepararsi al meglio al futuro. E voi, ragazzi, siete il nostro futuro”.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche