8.4 C
Comune di Bari
domenica 5 Dicembre 2021
Home Attualità Michele Cassano 'custode della bellezza' a Bari vecchia: "Così i cittadini si...

Michele Cassano ‘custode della bellezza’ a Bari vecchia: “Così i cittadini si prendono cura della città antica”

Notizie da leggere

La bancarella del fruttivendolo di strada del Carmine, allestita ogni giorno all’alba e diventata attrazione per i turisti. Un risciò colorato su strada Incuria, le piantine di Porzia Petrone in strada dei Gesuiti, una porta abbandonata, rinata grazie ai disegni di un’artista.

Bari vecchia non è solo degrado, vandalismo e inciviltà. “Bari antica, perché così mi piace chiamarla, si arricchisce ogni giorno di angoli adottati dai residenti, che stanno riscoprendo il piacere della bellezza e la voglia di prendersi cura del centro storico della città”. A mostrarci gli scorci più suggestivi di Bari vecchia è Michele Cassano, cinque decadi nel borgo antico, di mestiere sacrista della cattedrale di San Sabino, fotografo e scrittore per passione.

“Da oggi pubblicherò foto positive della città antica – ha scritto sulla sua pagina Facebook – Fino a ora abbiamo pubblicato foto negative, ma in questi mesi si sono moltiplicate le persone che spontaneamente stanno curando gli spazi pubblici, e sono molte di più di quelli che sporcano. A queste persone va il nostro plauso”.

Michele Cassano – nato in via De Rossi e cresciuto in strada San Marco – tre anni fa ha fondato l’associazione ‘I custodi della bellezza’, protagonista di campagne di sensibilizzazione sul decoro urbano. “La nostra città antica rinasce grazie al contributo di ogni cittadino”, è il suo appello.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

error: Contenuti protetti