19.7 C
Comune di Bari

Le notizie di oggi di Bari su Telebari.it

giovedì 19 Maggio 2022
HomeAttualitàEstate in spiaggia, niente più distanza tra gli ombrelloni: le regole ‘post...

Estate in spiaggia, niente più distanza tra gli ombrelloni: le regole ‘post Covid’ in vigore da maggio

Notizie da leggere

In Puglia gli stabilimenti balneari apriranno da domenica primo maggio, come previsto da apposita ordinanza regionale (leggi qui). Dopo due anni vissuti in emergenza Covid, sulle spiagge italiane si dovrebbe tornare alla normalità: regole e linee guida diffuse dal Ministero della Salute, infatti, sono molto più permissive.

In primis, nel documento firmato dal ministro Roberto Speranza non c’è più traccia della norma sul distanziamento tra ombrelloni e attrezzature da spiaggia quali lettini e sedie a sdraio. Di seguito, quindi, le indicazioni che “si applicano agli stabilimenti balneari, alle spiagge attrezzate e alle spiagge libere – è scritto – e che vanno integrate, in funzione dello specifico contesto, con quelle relative alle piscine per l’attività natatoria e ai servizi di ristorazione, ove presenti”.

I titolari delle strutture dovranno “privilegiare l’accesso agli stabilimenti tramite prenotazione e favorire modalità di pagamento elettroniche, eventualmente in fase di prenotazione”. Dovranno poi “riorganizzare gli spazi, per garantire l’accesso allo stabilimento in modo ordinato, al fine di evitare code e assembramenti di persone. Se possibile organizzare percorsi separati per l’entrata e per l’uscita”.

Ancora dovranno “favorire, per quanto possibile, l’ampliamento delle zone d’ombra per prevenire gli assembramenti, soprattutto durante le ore più calde”. Organizzando poi una “regolare e frequente igienizzazione delle aree comuni quali spogliatoi e cabine, docce e servizi igienici, comunque assicurata dopo la chiusura dell’impianto”.

Come detto, nessun riferimento alle distanze, ma “le attrezzature come ad esempio lettini, sedie a sdraio e ombrelloni vanno disinfettate ad ogni cambio di persona o nucleo familiare, e in ogni caso ad ogni fine giornata”. Per quanto riguarda le spiagge libere, invece, “si ribadisce l’importanza dell’informazione e della responsabilizzazione individuale da parte degli avventori nell’adozione di comportamenti rispettosi delle misure di prevenzione”.

Leggi anche...

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!