4.8 C
Comune di Bari
giovedì 27 Gennaio 2022
HomeCronacaEmergenza coronavirus, in strada per ‘piazzare’ 250 prosciutti rubati quattro mesi fa:...

Emergenza coronavirus, in strada per ‘piazzare’ 250 prosciutti rubati quattro mesi fa: denunciato 50enne di Barletta

Notizie da leggere

Con la corsa agli acquisti di generi alimentari, gli scaffali dei supermercati che si svuotano ogni giorno e le forze dell’ordine impegnate a far rispettare decreti e ordine pubblico, probabilmente aveva pensato che era giunto il momento propizio per piazzare sul mercato la merce di provenienza furtiva di cui era in possesso e che conservava nel magazzino della sua società. Non aveva fatto i conti, però, con i finanzieri che lo hanno intercettato in strada e poi denunciato per il reato di ricettazione.

Protagonista della vicenda è un 50enne di Barletta, con precedenti per reati contro il patrimonio, che durante un controllo di routine della Guardia di Finanza in relazione a ciò trasportava nel suo furgone, non ha potuto nascondere i 250 prosciutti confezionati sottovuoto di cui, però, non sapeva fornire documentazione circa la provenienza.

Dagli accertamenti effettuati, quindi, è emerso che il carico altro non era che il provento di una rapina ai danni di un autotrasportatore effettuata a dicembre tra la provincia della BAT e quella foggiana. La perquisizione delle Fiamme Gialle presso il deposito della società facente capo al 50enne, ha permesso di recuperare anche 2.300 bottiglie di prosecco, grappa e vino, nonché ulteriori 600 insaccati provenienti da altre azioni delittuose. Tutta la merce, del valore commerciale superiore a 10mila euro, è stata sequestrata.

Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Impossibile copiare il testo!