Home Cronaca Molfetta, rubava vecchie auto e le utilizzava per scippare giovani donne: arrestato...

Molfetta, rubava vecchie auto e le utilizzava per scippare giovani donne: arrestato 45enne

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

I carabinieri di Molfetta, dopo attente indagini su alcuni scippi registrati in città e nei paesi limitrofi con vittime e modalità molto simili, hanno arrestato un 45enne, già conosciuto agli operatori delle forze di polizia, per i reati di furto e furto con strappo.

La strategia messa in atto dal malfattore era sempre la stessa: rubare auto di piccola cilindrata sulla pubblica via – di solito Fiat 500 vecchio modello, facili da trafugare – per poi utilizzarle immediatamente per commettere uno o due scippi in sequenza, puntando donne indifese che passeggiavano per strada. In questo modo la macchina appena rubata – con furto non ancora denunciato – permetteva al malvivente di circolare liberamente, su Molfetta e nei comuni vicini come Bisceglie, per individuare le proprie vittime. Una volta portata a termine la ‘vera’ missione, poi, lo scippatore seriale abbandonava l’auto.

Fatale per il 45enne è stato l’ultimo scippo di venerdì sera a Bisceglie, con i carabinieri che, una volta messi insieme tutti pezzi del puzzle e ricostruito l’identikit del criminale, lo hanno arrestato nella serata di sabato: inutile il suo tentativo di fuggire a bordo dell’ennesima vettura rubata. Auto all’interno della quale è stata successivamente rinvenuta la refurtiva dello scippo commesso il giorno prima a Bisceglie. L’uomo, una volta in manette, è stato rinchiuso nel carcere di Trani.

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui