8.4 C
Comune di Bari
martedì 20 Aprile 2021
Home Cronaca Tragedia Andria-Corato, riprende il processo nell'auditorium dell'oratorio di Andria

Tragedia Andria-Corato, riprende il processo nell’auditorium dell’oratorio di Andria

Da leggere

È ripreso dopo quattro mesi – eccezionalmente nell’auditorium dell’oratorio di Andria per consentire il distanziamento sanitario – il processo sul disastro ferroviario che il 12 luglio 2016, nello scontro tra due treni Ferrotramviaria sulla tratta tra Andria e Corato, causò la morte di 23 persone e il ferimento di altri 51 passeggeri.

Fino a febbraio il processo, nel quale sono imputate la società Ferrotramviaria e 17 persone fisiche (dipendenti e dirigenti dell’azienda pugliese di trasporti e del Ministero delle Infrastrutture), si era celebrato nell’aula bunker del carcere di Trani e poi nell’aula della Corte di Assise di Trani.

Il lockdown ha sospeso per mesi i processi senza imputati detenuti, e molti continuano a non celebrarsi, mentre per questo procedimento il presidente del Tribunale, Antonio de Luce, “in considerazione della rilevanza e dell’interesse nazionale”, ha individuato come sede per la celebrazione delle udienze l’auditorium “Riccardo Baglioni” dell’oratorio Santa Annibale Maria di Francia ad Andria.

In aula l’accesso è stato consentito a giudici, pm, avvocati e imputati (pochi quelli presenti), mentre per le parti civili e i giornalisti sono stati allestiti due spazi esterni alla sala teatrale, con schermi per seguire l’udienza.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Buon 48esimo Telebari!