Home Cronaca “Presa a schiaffi dall’autista”, donna denuncia aggressione su bus Roma-Bari:

“Presa a schiaffi dall’autista”, donna denuncia aggressione su bus Roma-Bari:

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

“Prima mi ha insultato, poi mi ha aggredita spingendomi fuori dall’autobus e, come se non bastasse, mi ha dato uno schiaffo in faccia”. Con queste parole Raffaella Fasano racconta quanto avvenuto ieri alla stazione Tiburtina di Roma, dove -spiega la donna – “sono stata aggredita e insultata da un autista della compagnia Flixbus”.

La donna stava rientrando a Bari e aveva raggiunto la stazione degli autobus in anticipo in modo da poter scegliere un posto dove poter lavorare. “Avevo bisogno di un tavolino – racconta -, ma quando l’ho detto all’autista, lui mi ha insultata dicendo che l’autobus era suo e decideva lui dove dovevo sedermi. Mi ha apostrofato nei modi peggiori che esistano, spingendomi contro le scale per farmi salire nel piano superiore dell’autobus dove, secondo lui, avrei dovuto sedermi. Al mio rifiuto mi ha strattonata buttandomi fuori dall’autobus”. A quel punto ne è nato l’ennesimo diverbio.

“Il conducente si è avvicinato e mi ha dato uno schiaffo in faccia – ricorda ancora la donna – facendomi addirittura cadere il foulard. A quel punto sono arrivati i carabinieri che hanno verbalizzato quanto successo, ma non hanno fermato l’autista per controlli. Io sono stata portata in ospedale dal 118, dove mi sono stati riscontrati 3 giorni di prognosi per trauma cervicale ed escoriazioni al braccio”.

“Quello che mi fa ancora più male – conclude Raffaella – è che tutte le persone che erano alla stazione non hanno mosso un dito. In molti hanno addirittura detto di non aver assistito a nulla, a parte un ragazzo che è stato sentito come testimone dai carabinieri”.

In merito al presunto episodio di aggressione, l’azienda Flixbus ha diramato una nota. “La sicurezza dei passeggeri, e in particolare delle donne, che, grazie ai nostri alti standard di sicurezza a bordo, costituiscono il 55% della nostra utenza, rappresenta per FlixBus la massima priorità. Episodi come quello riportato non sono tollerati e vengono pertanto severamente puniti. Abbiamo avviato immediatamente le dovute verifiche interne, e qualora l’episodio dovesse essere confermato prenderemo seri provvedimenti”.

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui