33.5 C
Comune di Bari
mercoledì 4 Agosto 2021
Home Cronaca Calci, pugni e colpi di casco per un parcheggio: padre e figlio...

Calci, pugni e colpi di casco per un parcheggio: padre e figlio condannati a Bari

Notizie da leggere

Il Tribunale di Bari ha condannato a 2 anni di reclusione – pena sospesa – Antonio e Danilo Midio, padre e figlio di 57 e 35 anni, imputati per concorso in lesioni personali aggravate e minacce nei confronti di un’anziana donna e dei suoi due figli adulti, aggrediti a seguito di un litigio per un parcheggio.

I fatti risalgono all’8 agosto 2013. Nella circostanza, il diverbio tra vicini di casa sarebbe iniziato per un divieto di parcheggio sulla strada privata in via Giulio Petroni, a Bari, di pertinenza della famiglia delle vittime: una signora di 86 anni e i due figli di 64 e 52 anni. Uno dei due figli della donna sarebbe stato minacciato di morte dal 35enne. L’altro sarebbe stato picchiato con un casco da motociclista, calci e pugni, riportando frattura del setto nasale e diverse lesioni in varie parti del corpo. L’anziana signora, infine, intervenuta per sedare la lite, sarebbe stata strattonata e fatta cadere.

Il Tribunale ha condannato i due imputati anche al risarcimento danni nei confronti delle vittime dell’aggressione, costituti parte civile e difesi dagli avvocati Luca Bruno e Vito Castiglione Minischetti.


Iscriviti per rimanere aggiornato sui fatti della città di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche